Arzano e il Costa d’Amalfi: «Se volete i voti, impegnatevi in questa infrastruttura»

Scritto da , 16 Gennaio 2013
image_pdfimage_print

Guido Arzano nell’aeroporto ci ha sempre creduto. Oggi, ancor di più, ci crede ancora. Il presidente della Camera di Commercio di Salerno ha ribadito il concetto con forza anche durante la Giornata della trasparenza. Tra i punti programmatici dell’Ente camerale per il 2013 c’è, ovviamente, anche lo sviluppo delle infrastrutture. In primis lo scalo Salerno – Costa d’Amalfi. Nel bilancio di previsione 2013 della Camera di Commercio salernitana sono stati inseriti, in questo capitolo di spesa, due milioni e cinquantamila euro per il potenziamento infrastrutturale con azioni dirette a rafforzare la dotazione infrastrutturale e logistica, dando la priorità sì allo scalo aeroportuale, ma senza dimenticare la prosecuzione delle attività tese allo sviluppo dell’Economia del mare. Uno scalo aeroportuale in cui l’Ente camerale ha investito, nel 2012, due milioni e 105 mila euro. 
E proprio in merito all’aeroporto, il presidente Arzano, lancia un vero e proprio appello ai candidati salernitani, impegnati ora nella campagna elettorale in vista delle votazioni di febbraio.
«Intendo lanciare – afferma il numero uno dell’Ente – un appello a tutti i candidati della provincia di Salerno. Chiedo che prendano coscienza dell’importanza dell’infrastruttura aeroportuale. Li invito anche a visitarlo, a vedere da vicino le grandi potenzialità di questa struttura, al fine di poter stipulare anche un patto virtuale che metta al centro il rilancio dell’aeroporto Salerno Costa d’Amalfi».
Il messaggio di Guido Arzano è chiaro, lo scalo salernitano «non deve più essere più defraudato dalle beghe politiche. Chi vuole ottenere voti su questo territorio s’impegni, anche virtualmente, nell’infrastruttura».

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->