Armato di coltello tenta il colpo ai danni del panificio “Fame Zero”

Scritto da , 10 Gennaio 2020
image_pdfimage_print

di Pina Ferro

Armato di coltello da cucina parte da Salerno e raggiunge Vietri sul Mare dove tenta di mettere a segno una rapina ai danni del panificio “Fame Zero”. Un elemento a sorpresa, il padre, lo fa desistere dall’insano gesto e fuggire. E’ accaduto nella mattinata. Il giovane che ha tentato di mettere a segno il colpo, un 23enne salernitano è stato denunciato dai carabinieri della compagnia di Salerno. Il ragazzo da tempo è affetto da problemi psichici. Il giovane, lama in pugno, ha fatto irruzione nell’esercizio commerciale ed ha tentato di mettere a segno il colpo. All’improvviso nel panificio è entrato il padre del giovane che ben conscio dei problemi del figlio, quando lo aveva visto uscire da casa lo aveva seguito. A questo punto il 23enne ha spaccato e un contenitore di vetro prima di darsi alla fuga. Immediatamente è scattato l’allarme e, nel giro di pochi minuti, sul posto sono intervenuti gli uomini della Benemerita che dopo aver raccolto le prime testimonianze si sono posti alla ricerca del 23enne. Questi è stato rintracciato poco dopo. Dopo l’identificazione il 23enne è stato denunciato per tentata rapina. Al momento dell’incursione del ragazzo nel panificio i presenti hanno temuto il peggio. Il padre del ragazzo ha evitato che la rapina venisse portata a termine. L’incursione, la minaccia e la successiva fuga è avvenuta nel giro di pochissimi minuti. Il tempestivo intervento dei carabinieri, ha poi consentito di rintracciare il giovane in breve tempo.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->