Appalti al Comune di San Marzano, indagati gli assessori Miranda e Calenda

Scritto da , 6 marzo 2014
image_pdfimage_print

Terremoto giudiziario al comune di San Marzano sul Sarno per presunti appalti pilotati. Nel mirino della procura nocerina sono finite 9 persone di cui quattro destinatarie di misure restrittive. Il pm Cacciapuoti ha disposto due interdizioni dall’esercizio della professione per gli assessori Pasquale Miranda e Aurelio Calenda. Disposti due provvedimenti restrittivi anche per i tecnici del Comune divieti di dimora per gli ingegneri Nicola Annunziata e Nunzio Ariano, rispettivamente responsabili dei settori Lavori pubblici e edilizia privata. Tra le persone sottoposte a indagini, ma non raggiunte da alcun provvedimento, anche il sindaco Cosimo Annunziata. All’attenzione della magistratura alcuni appalti, affidati dall’amministrazione dal 2010 al 2013,seguendo un percorso ritenuto dalla procura tutto da chiarire.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->