Antonio Giordano nuovo manager dell’Asl di Salerno

di Andrea Pellegrino

Nuove nomine nella sanità campana. Ieri infatti la Giunta ha deliberato i direttori generali delle Asl. Anche Salerno infatti ha il suo nuovo direttore dell’Asl locale. Come già anticipato da Cronache a ricoprire il ruolo per l’azienda sanitaria locale sarà Antonio Giordano. All’Asl Napoli 1 il direttore generale è Elia Abbondante, finora subcommissario amministrativo al Cardarelli; all’Azienda dei Colli arriva invece Giuseppe Longo, già commissario all’Asl di Salerno, mentre all’Asl di Salerno appunto si sposta Antonio Giordano, che lascia l’Azienda dei Colli dopo molti anni. Infine l’Asl di Caserta: il neodirettore generale è Mario De Biasio, finora subcommissario sanitario all’Asl di Caserta. Questi incarichi fanno seguito a quelli già assegnati nei giorni scorsi, quando il presidente della Regione ha scelto i manager di Cardarelli, Asl Napoli 2 e Asl Napoli 3, rispettivamente Ciro Verdoliva, Antonio D’Amore e Antonietta Costantini. Nei prossimi giorni però, prima della pausa estiva, potrebbero arrivare altre nomine, come già annunciato dal Governatore della Campania Vincenzo De Luca che qualche giorno fa ha infatti promesso che entro la fine di questa settimana sarebbero stati messi in campo i nomi dei nuovi dirigenti. Continua comunque il braccio di ferro con il ministro Beatrice Lorenzin. Vincenzo De Luca boccia i commissari e ha chiesto che sulla sanità in Campania venga adottata la sua linea. In sintesi, più personale per il mantenimento delle strutture sanitarie promesse in campagna elettorale, e ad oggi a rischio chiusura. Il calcolo del fabbisogno di personale, studiato dalla struttura commissariale, vedrebbe la richiesta di 4951 unità in più, di cui circa 2500 precari, quindi già al lavoro. Polimeni, dalla sua, avrebbe sottoposto, un piano tecnico al governo che contrasterebbe con quello immaginato e voluto dal governatore Vincenzo De Luca che attende ora risposte politiche. Soprattutto da Matteo Renzi, tirato ora per la giacca sulla vicenda sanità in Campania. D’altronde ora tra il premier e il governatore pare ci sia un certo feeling politico. Soprattutto dopo la mazzata elettorale di Napoli città, ed un Pd sempre più disgregato in Campania. Ed a proposito di nomine, sempre in materia di sanità, da pochi giorni l’ex commissario dell’Asl di Salerno, Antonio Postiglione ha ottenuto pochi giorni fa il suo incarico in Regione. E’ il nuovo direttore generale per la tutela della salute ed il coordinamento del sistema sanitario regionale.