Annunziata: “Salerno oggi è tra i porti più moderni in Europa”

Scritto da , 25 Giugno 2022
image_pdfimage_print

di Erika Noschese

“La portualità campana, Salerno e Napoli così come Castellamare sono tra i primi porti in Europa, per la ripresa”. Lo ha annunciato con orgoglio Andrea Annunziata, presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno centrale, intervenuto alla conferenza stampa di presentazione del Sea Sun. Di fatti, il porto di Salerno – così come gli altri a livello regionale – sono tornati alla pre pandemia con una crescita che si aggira intorno al 7% e, ha detto, “questo è dovuto ad una credibilità che abbiamo avuto in tutto il mondo, con gli investimenti che stiamo facendo, il Pnrr e, insieme alla Regione Campania, abbiamo messo a punto una possibilità di finanziamento, circa mezzo miliardo di euro per la modernizzazione dei nostri scali, la sicurezza”. Salerno è tra i primi porti italiani che ha completato il sistema di videosorveglianza e di sicurezza assoluta, non c’è un centimetro quadrato che non sia sorvegliato per cui guarda molto alla ripresa delle attività economiche, crociere; ad oggi, infatti, sono sempre più le richieste di approdo al porto. Intanto, il presidente Annunziata ha annunciato che a fine luglio si terrà un incontro con tutti i presidenti delle autorità portuali per quanto riguarda le Zes “perché per questo argomento stiamo lavorando da tempo, sia con il governatore De Luca sia con il parlamentare Piero De Luca, anche con una modifica della legge sulle Zes. La portualità campana, con Salerno in particolare ma anche Napoli siamo al centro di questa possibilità, uno sviluppo senza precedenti. Per questo motivo, il mezzo miliardo di euro che si spende per la modernizzazione ha fatto sì che i grandi armatori credessero nei nostri porti e hanno ripreso a scalare”. I lavori per il dragaggio sono quasi completati per cui arrivano grandi navi di nuova generazione, senza trascurare i porti. “Siamo leader in Europa, con stati di lavoro in avanzamento assoluto per le alternative al sistema di energie del passato. Salerno è tra i primi porti italiani ad utilizzare il sistema ondoso per l’elettricità, così faremo per i pannelli solari per avere sempre meno elettricità. Porteremo nelle città navi che spegneranno i motori e utilizzeranno energie alternative”, ha poi aggiunto il presidente Andrea Annunziata che respinge le accuse di chi ipotizza il porto di Salerno come luogo per lo spaccio di sostanze stupefacenti. “Non abbiamo alcun riferimento di illegalità, le altre questioni che accadono anche all’interno del porto possono avvenire, noi ci occupiamo di economia, bisogna chiamare le forze dell’ordine per queste cose. Contesto in maniera assoluta, ringrazio il prefetto per il tanto lavoro fatto in termini di sicurezza e non accetto immagini differenti della nostra città”, ha infatti aggiunto.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->