Anderson fa il fenomeno e la Salernitana supera l’Ascoli

Scritto da , 24 Ottobre 2020
image_pdfimage_print

Ci vuole una magia di Andrè Anderson a 5 minuti dal termine per stendere l’Ascoli. l’Ex laziale pesca il jolly con un destro chirurgico che batte il bravo Leali. La Salernitana vola con la terza vittoria stagionale. Salernitana vivace e pericolosa nel primo tempo con Schiavone e Tutino che centra il palo. Ospiti pungenti con Cavion e Pierini. Nella ripresa ancora un legno per i granata, stavolta Schiavone dalla distanza centra l’incrocio sulla ribattuta non sono lesti gli avanti di Castori. Nel finale Cangiano protesta per un rigore dubbio al 94’, ma non c’è più tempo.

SALERNITANA-ASCOLI 1-0

SALERNITANA (4-4-2): Belec; Casasola, Aya, Gyomber, Veseli (31′ st Lopez); Kupisz (48′ st Karo), Schiavone (39′ st Dziczek), Di Tacchio, Cicerelli (31′ st Anderson); Djuric, Tutino (48′ st Giannetti). In panchina: Adamonis, Mantovani, Capezzi, Iannoni, Antonucci, Baraye. Allenatore: Castori

ASCOLI (4-2-3-1): Leali; Pucino, Brosco, Avlonitis, Kragl; Cavion (48′ st Cangiano), Saric; Tupta (41′ st Corbo), Sabiri (1′ st Lico), Pierini; Bajic (15′ st Spendlhofer). In panchina: Sarr, Ndiaye, Ghazoini, Donis, Matos, Gerbo, Sini, Chiricò. Allenatore: Bertotto

RETE: 42′ st Anderson

ARBITRO: Giua di Olbia

NOTE. Ammoniti: Di Tacchio (S), Cicerelli (S), Casasola (S), Brosco (A). Angoli: 6-3. Recupero 0′ pt – 4′ st

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->