Ancora un ultimatum dall’Udc: “Basta perdere tempo”

di Erika Noschese

Con la Lega che ha preso tempo e Forza Italia che non ha ancora sciolto le riserve, il centrodestra è fermo al palo da tempo. Troppo tempo. La candidatura dell’avvocato Michele Tedesco è ancora in standby ma il rischio di dover ricominciare tutto da zero resta dietro l’angolo. L’Udc, nei giorni scorsi, aveva lanciato un ultimatum ma, nonostante gli appelli e le conseguenti rassicurazioni, poco e nulla è cambiato in questo senso. A fare il punto della situazione è proprio il coordinatore provinciale dell’Udc Mario Polichetti che rinnova l’invito a forzisti e leghisti a procedere in tempi rapidi. “Michele Tedesco resta il miglior candidato in campo, da contrapporre all’amministrazione uscente”, ha dichiarato Polichetti che ribadisce la volontà di fare gioco di squadra fermo restando il rischio concreto di abbandonare la coalizione se non dovesse esserci una risposta immediata. Intanto, ad Eboli, almeno per il momento nessuna novità: l’Udc sembra ancora intenzionato a sostenere Damiano Cardiello, civico di stampo centrodestra. Dopo l’ultimo incontro, con la Lega che ha preso tempo, nessuna novità in casa centrodestra… “Sì, rispetto all’ultima volta – nonostante gli inviti a proseguire con velocità, da parte dell’Udc – non c’è stata nessuna novità. Noi, come Udc, siamo pronti a fare la nostra parte, abbiamo indicato il nome dell’avvocato Michele Tedesco come possibile candidato sindaco; la componente di Oltre, le liste civiche doveva aggiungersi il centrodestra. Michele Sarno è stato indicato da Fratelli d’Italia e questa componente è sfuggita. Aspettiamo con ansia e trepidazione di conoscere quali sono le volontà di Forza Italia e della Lega; anche queste due componenti sembravano voler convergere sul nome dell’avvocato Tedesco ma nonostante gli appelli del sottoscritto e del coordinatore cittadino ad ora nessuna novità. Questa sera (ieri per chi legge ndr) era in programma un’occasione diversa da quella che sembrava essere un incontro ufficiale ma nulla c’è stato”. La Lega ha preso tempo per decidere il percorso da intraprendere e resta sul tavolo la candidatura a sindaco di Dante Santoro. Una scelta che penalizzerebbe ulteriormente il centrodestra… “Certamente perché il presupposto era quello di presentarsi uniti. Se anche la Lega presenta un proprio candidato sindaco praticamente la coalizione si scompone ulteriormente e proprio per questo motivo, noi annunciamo che siamo disposti ad attendere ma solo per qualche giorno ancora perché siamo persone corrette, abbiamo preso un impegno con l’avvocato Tedesco e dopodiché, se non c’è la convergenza, ci riteniamo liberi di prendere la nostra strada. Certamente, non è edificante che le varie componenti presentino ognuno il proprio candidato sindaco, solo nella Repubblica delle Banane si verifichino episodi simili”. Ad Eboli, l’Udc ha fatto un passo indietro sulla candidatura di Damiano Cardiello, lanciando l’ex assessore Fausto Vecchio… “Nel modo più assoluto. Anche per Eboli aspettiamo la convergenza delle altre forze politiche e se non ci sarà, anche in quel caso, la partita sarà aperta e ognuno deciderà come muoversi, il libertà e senza condizionamenti. Da coordinatore provinciale e vice coordinatore regionale, voglio far notare che noi, come Udc, abbiamo mantenuto la nostra linea di coerenza e siamo rimasti fedeli e così sarà, fino all’ultimo momento. Se non c’è una piattaforma ampia e se non c’è una convergenza ampia, a noi le corse in solitaria non piacciono, siamo per cultura abituati ad essere organici, articolare il nostro pensiero nell’ambito di una coalizione per confrontarci”. Alla luce dell’ultima risposta, dunque, l’Udc non è più intenzionato ad intraprendere un percorso in solitaria se non dovesse trovarsi una quadra su Tedesco entro pochi giorni? “No, non è un rischio scongiurato perché non mi sembra che, ad oggi, questa quadratura si sia trovata. Non credo che Forza Italia abbia indicato con decisione il nome dell’avvocato Tedesco né credo che la Lega abbia sciolto i propri dubbi. Sono abituato ad essere sempre positivo, mi auguro che in tempi brevi, Forza Italia e Lega sciolgano i propri dubbi a proposito della candidatura di Michele Tedesco che, ad oggi, rimane il miglior candidato da contrapporre all’amministrazione uscente”.