“Ancora pochi vaccinati a Napoli città rischiamo nuovo lockdown a settembre”

di Monica De Santis

La mancanza di dosi, la scarsa adesione alla campagna vaccinale dei cittadini di Napoli che si stanno assentando anche alla convocazione per la seconda dose e la variante Delta sono stati gli argomenti trattati ieri dal Governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca, nel corso della diretta social. Per prima cosa il governatore ha parlato di “Continua gestione scorretta della distribuzione dei vaccini da parte del Governo. Al Lazio, che ha la stessa popolazione della Campania, vanno 240mila dosi in piùrispetto a noi. Mi sono anche – ha detto – stancato di sottolineare la scorrettezza del Commissario e del ministero della Salute. E’ una vergogna, sono dei veri e propri irresponsabili”. Poi ha parlato della scarsa adesione da parte dei cittadini di Napoli alla campagna vaccinale, annunciando che “Se prosegue così la vaccinazione a Napoli andiamo verso un nuovo lockdown nel giro di pochi mesi, dopo settembre”. Per De Luca, “Nel territorio della Asl Napoli 1 tra i tanti cittadini convocati per la seconda dose o anche la prima si sono presentati un numero limitatissimo, ad oggi per quanto riguarda la Asl Napoli 1 centro su 839mila cittadini residenti e vaccinabili vi sono 317mila mancate adesioni – spiega – E’ un dato non sostenibile”. Tutto il contrario di quello che invece sta succedendo a Salerno, dove i numeri dei vaccinati è molto alto rispetto alla media regionale. Il governatore ha poi parlato nuovamente della riduzione pesante dei vaccini, a causa della mancata consegna… “A luglio ci sarà una riduzione pesantissima nelle consegne di vaccini alle Regioni. In questo momento il Governo e il commissario al Covid continuano a minimizzare o occultare la realtà. La realtà è pesante – prosegue – a luglio arriveranno centinaia di migliaia di dosi di vaccino in meno e le Regioni non potranno quasi più fare le prime dosi, dovranno concentrarsi sui richiami”. Per il ‘governatore’ da parte del Governo e del Commissario “prosegue un atteggiamento di comunicazione disastrosa che ha determinato un rilassamento da parte di milioni di cittadini italiani. Sono degli irresponsabili”. Infine sempre in tema di Covid De Luca ha parlato della variante Delta “che incombe, ci sono altri paesi, come la Gran Bretagna, che ha deciso di puntare sulle prime dosi di massa e dove i contagi stanno aumentando”. Per questo il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, invita “tutti a vaccinarsi in massa e a essere responsabili. Perchè il pericolo non è alle nostre spalle ma davanti alla nostra vita e a quella dei nostri figli”, aggiunge nel corso della consueta diretta del venerdì su Facebook