«Ancora devono decidere sul nome di Caldoro? Vogliono perdere le elezioni»

di Adriano Rescigno

Eva Longo non le manda a dire. Già senatrice della Repubblica con il Popolo delle Libertà e sindaco di lungo corso di Pellezzano, presidente del Consiglio provinciale e consigliere regionale, non vede di buon occhio quello che sta accadendo attualmente nel centrodestra in vista delle elezioni regionali. Il totonomi è ancora in corso tra Gennaro Sangiuliano e Stefano Caldoro e la Longo: «Si ponga fine a questa lunga e sterile telenovela sul nome del candidato presidente della regione Campania». «Perchè non candiare Stefano Caldoro? Perchè ha perso contro De Luca? Anche De Luca ha perso contro Caldoro e poi ha vinto… Credo che si stia solamente perdendo tempo, Caldoro è il miglior candidato presidente, e Caldoro può essere l’unico candiato del centrodestra moderato. Una persona perbene competente che ha dato già prova di come si risana una regione, non lo dimentichiamo. Non si è ancora scelto? Vuol dire che si vuol perdere la campagna elettorale», continua e poi la stoccata. «Chi non è stato mai presente non ha diritto di parola in questa vicenda», specificando che le sue parole non sono rivolte alla Lega. Insomma ancora grinta da vendere e voglia di battagliare per il centrodestra che volente o nolente dovrà trovare una quadra e far partire il treno della campagna elettorale contro in avversario che è già in marcia.