Amministratore si appropria di 12mila euro dei condomini

Scritto da , 30 giugno 2018
image_pdfimage_print

Pina Ferro

E’ stato chiesto il giudizio immediato per l’amministratore di condominio S.V. 52 anni di Salerno accusato di essersi appropriato di diverse somme di denaro dai conti dei condomini di cui si occupava per un totale di 12mila euro. La richiesta è stata presentata dal sostituto procuratore Roberto Penna della Procura di Salerno. Secondo quanto ricostruito dalla pubblica accusa, il 52enne, forte della fiducia dei condomini, periodicamente si sarebbe impossessato di varie cifre che andavano dai 41 euro fino ai 3800 euro. “Prelievi” periodici dai vari fondi cassa o fondi dei condomini di cui si occupava. In tutto l’uomo avrebbe intascato la somma di 12mila euro. Scoperto, è stata presentata una denuncia alla magistratura che ha aperto un fascicolo. Le indagini, effettuate dal nucleo operativo della guardia di finanza di Salerno, hanno ricostruito i vari movimenti finanziari effettuati dall’amministratore. Nel vagliare le entrate e le uscite che l’amministratore ha effettuato per conto dei condomini dei vari stabili sono emersi i periodici ammanchi che andavano dalle piccole somme fino a ingenti cifre. Ricostruiti tutti i movimenti finanziari, le fiamme gialle hanno sottoposto i risultati delle indagini al magistrato titolare dell’inchiesta che ha provveduto a formulare la richiesta di giudizio immediato. L’amministrazione, durante il processo potrà discolparsi dalle accuse formulate a suo carico. Non è la prima volta che ci si ritrova di fronte a notizie come queste. In passato, altri amministratori di condominio sono finiti nei guai per delle appropriazioni indebite.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->