Amministrative 2019, Cirielli: «Prende in giro, Gambino si candida»

Scritto da , 20 agosto 2018
image_pdfimage_print

Erika Noschese

«Gambino credo stia prendendo in giro un po’ tutti e alla fine si candiderà lui». A dichiararlo, senza mezzi termini, l’onorevole Edmondo Cirielli. Nell’agro nocerino sarnese si pensa già alle prossime elezioni amministrative, con uno sguardo su Scafati, Nocera Superiore ed Inferiore, Sarno e Pagani. A fare il punto della situazione proprio il deputato di Fratelli d’Italia Cirielli.

Onorevole, a Nocera Superiore si parla già di amministrative ed è stato avanzato il nome di Giuseppe Fabbricatore. Lei, ad oggi, conferma?

«Fabbricatore è il nostro capogruppo alla Provincia ed ha avuto anche un successo straordinario alla Camera alle ultime elezioni politiche, a Nocera Superiore. E’ il naturale candidato non soltanto di Fratelli d’Italia ma penso anche del centro destra anche se per la verità ancora dobbiamo iniziare le trattative. Insomma, speriamo che anche il centro destra si convinca della bontà di questa candidatura».

Per quanto riguarda l’avvicinamento di Manlio Torquato al centro destra invece?

«Per la verità con Torquato ho un rapporto istituzionale. Ho letto sui giornali ma non so niente sinceramente. E’ una persona perbene, di qualità ma noi per ora siamo all’opposizione a Nocera Inferiore. Lui è un civico, io sono un deputato della zona e abbiamo un rapporto istituzionale con lui, sia io che Iannone (Antonio ndr) ma non si è mai parlato di passaggi politici, rimane civico. Certo la sua storia politica è di centro destra però ormai sono 10 anni che ha fatto questo percorso civico in città».

A Pagani, invece, Alberico Gambino ha avanzato il nome di Di Martino. Potrebbe essere un nome appoggiato dal centro destra?

«Io non lo so, sinceramente perché Gambino ha promesso la candidatura a tante persone, come a De Prisco, Campitiello ed altri. Per la verità, sono ottime persone ma Fratelli d’Italia intanto ha il candidato uscente che è Massimo D’Onofrio. Se lui non fosse interessato abbiamo sia il capogruppo Raffaelina Stoia sia l’altro consigliere comunale Attilio Tortora ma anche il professore Francesco Ianniello. Il candidato naturale per noi è Massimo D’Onofrio, con tutto il rispetto per gli altri candidati che sono tutti ottimi nomi. Gambino, alla fine, penso voglia candidarsi lui e sta un po’ prendendo in giro le varie persone ma sono tutti nomi degni anche gli altri. Poi, ci sarà un confronto con Forza Italia, per capire cosa vuole fare».

A Scafati e Sarno, invece com’è la situazione?

«Su Scafati noi abbiamo sia Salvati che Santocchio e sono ottimi nomi i nostri consiglieri uscenti. Su Sarno noi abbiamo sia Enrico Sirica sia il coordinatore Arega, l’avvocato però sono le nostre idee poi dovremmo confrontarci soprattutto con Forza Italia che è molto radicata nell’Agro ed in provincia di Salerno quindi loro saranno i nostri interlocutori privilegiati. La nostra portavoce Imma Vietri ha già incominciato a mettere in campo una trattativa con i nostri alleati».

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->