Ammazzate due persone a Fratte, ecco le vittime

Scritto da , 5 Maggio 2015
image_pdfimage_print

Due morti nelle strade di Salerno. Sono le due vittime della sparatoria avvenuta a Fratte intorno alle 16. Al momento non si conosce la dinamica del fatto di sangue, ne chi siano le due persone uccise. Le due vittime sono Antonio Procida, titolare del vintage caffè a Fratte,101 e Angelo Rinaldi, di circa 40 anni. Probabilmente le due vittime erano attese da uno o più sicari, che hanno sparato usando una pistola a tamburo, dal momento che sul luogo della sparatoria – la traversa Magna Grecia del quartiere Fratte – non sono stati trovati bossoli. Antyonio Procida, 42 anni, è stato raggiunto da solo proiettile al cuore. L’altra vittima, Angelo Rinaldi, sarebbe stata colpita almeno due volte. Le due vittime erano a bordo di uno scooter. Il luogo dove è avvenuta la sparatoria è un piazzale che si trova poco prima di un popoloso condominio.Gli investigatori stanno ascoltando numerose persone per ricostruire a fondo i movimenti e i contatti dei due uccisi. Potrebbero anche esserci stati testimoni oculari del duplice omicidio, dalle finestre delle case delle abitazioni circostanti. Il duplice omicidio ha provocato una forte reazione emotiva. In tanti, familiari e conoscenti delle due vittime, si sono ritrovati sul luogo dell’agguato, in un clima di commozione e di rabbia. Tra loro anche alcuni bambini. Stupore e dolore tra i commercianti di Fratte, che conoscevano bene da anni Antonio Procida, titolare del bar ‘Vintage cafè’. “Lo conoscevamo tutti, è assurdo che sia potuto succedere una cosa del genere. Tonino era una cara e brava persona”, commenta una negoziante del quartiere. Subito chiuse, in segno di lutto, le saracinesche del bar.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->