Aggrediti vigilantes a bordo della linea 8, è allarme sicurezza

Scritto da , 27 luglio 2018
image_pdfimage_print

Erika Noschese

Ancora allarme sicurezza a bordo dei mezzi Busitalia, la società che gestisce il trasporto pubblico in provincia di Salerno. Nella giornata di ieri mattina, infatti, si è verificata l’ennesima aggressione ai danni di due vigilantes, sulla linea 8 che collega Salerno e Battipaglia. Ad aggredire i due dipendenti di Busitalia, sarebbero stati quattro extracomunitari che avrebbero inveito e spintonato i due malcapitati quando questi ultimi hanno chiesto loro di esibire i titoli di viaggio, di cui erano sprovvisti. Ad esprimere sdegno per la vile aggressione i sindacalisti della Filt Cgil, attraverso il segretario generale Gerardo Arpino. “Esprimiamo il nostro sdegno per la vile aggressione perpetrata ai danni di due lavoratori di Busitalia Campania e di due guardie giurate sulla linea 8 Salerno – Battipaglia da parte di un gruppo di facinorosi che, alla richiesta dell’esibizione dei titoli di viaggio, hanno iniziato ad inveire e spintonare i malcapitati”, ha dichiarato Arpino. “A loro va la solidarietà di tutta la Filt Cgil – ha aggiunto il segretario generale – Condividiamo il percorso intrapreso da Busitalia Campania che consistente nella presenza costante delle guardie giurate a bordo degli autobus a supporto dei lavoratori e dei passeggeri. Ma tutto ciò evidentemente non basta ad arginare tali episodi. Per questo chiederemo immediatamente l’istituzione di un tavolo congiunto con le aziende e la Prefettura di Salerno per predisporre tutte le azioni necessarie a prevenire e contrastare il fenomeno delle aggressioni al personale”. Quella di ieri mattina è solo l’ultima delle aggressioni ai danni dei controllori che hanno il compito di verificare se i passeggeri sono dotati di titolo di viaggio. Proprio per evitare altri fenomeni di aggressione ai danni dei controllori, l’azienda che gestisce il trasporto pubblico in Campania aveva deciso di affiancare ai controllori i vigilantes ma, ad oggi, nulla sembra essere particolarmente cambiato.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->