Accusò la Di Palo: va a giudizio Enrico Severino

Scritto da , 29 novembre 2018
image_pdfimage_print

di Red.Cro.

Rinvio a giudizio per Enrico Severino, dipendente dell’azienda ospedaliera universitaria San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona finito nell’inchiesta dei furbetti del cartellino, accusato di diffamazione nei confronti dell’ex caposala del reparto di otorinolaringoiatria. Nello specifico, Severino aveva dichiarato sia alla guardia di finanza che alla commissione del Ruggi di essere di essere stato minacciato dall’allora caposala e costretto a timbrare il badge di quest’ultima altrimenti non gli avrebbe riconosciuto gli straordinario. L’udienza è in programma per il prossimo 22 maggio 2019, dinanzi al giudice Di Filippo della terza sezione del tribunale di Salerno. A carico di Enrico Severino c’è anche un procedimento per diffamazione, scaturito sempre da una querela della Di Paolo, per aver reso le medesime dichiarazioni in una trasmissione televisiva. A causa di queste presunte minacce ricevute, Severino sarebbe stato “graziato” dall’azienda, evitando così il licenziamento in tronco come accaduto per gli altri dipendenti coinvolti nell’inchiesta.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->