Accusato di violenze su bimba, 45enne lascia il carcere. A suo carico il divieto di avvicinamento.

Scritto da , 20 Luglio 2020
image_pdfimage_print

Lascia il carcere e torna a casa l’uomo accusato di violenza sessuale ai danni della nipotina di sei anni, che le era stata affidata. G.M. 45 anni, difeso dall’avvocato Leopoldo Catena, nei giorni scorsi si è visto tramutare la custodia cautelare in un divieto di avvicinamento alla ragazzina vittima delle attenzioni sessuali.
Secondo la pubblica accusa l’uomo (parente di terzo grado della bimba) avrebbe costretto la nipotina che le era stata affidata a subire continui atti sessuali.
A seguito dell’arresto ed il trasferimento presso la casa circondariale di Vallo della Lucania a carico dell’indagato è stato anche effettuato l’incidente probatorio.
Intanto a carico di G,M,. è stato anche disposto il giudizio immediato previsto per il prossimo mese di settembre.
All’arresto dell’uomo si è giunti a seguito di una denuncia e, a delle attente indagini espletate dalle forze dell’ordine incaricate dalla competente procura.
pieffe

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->