Accoltellamento al Genovesi, libertà e messa in prova per lo studente

di Pina Ferro

 

Torna in libertà G.I. lo studente che, a seguito di un diverbio aveva ferito con una lama C.S. Ieri mattina il giudice del tribunale dei minori ha accolto l’istanza di scarcerazione del giovane e di messa alla prova per due anni.
Il ragazzo, che ora frequenta l’istituto alberghiero, dovrà seguire dei percorsi specifici sia a scuola che in strutture di volontariato.
Era il 14 febbraio scorso quando un banale diverbio tra ragazzi
Tra due anni il ragazzo ricomparirà dinanzi ai giudici per verificare l’esito del beneficio che gli è stato concesso, ovvero quello della messa in prova.
davanti all’istituto Genovesi, pare scaturito dai danni a un ombrello, degenerò in una lite. Due studenti dalle parole passarono ai fatti e spuntò un coltello. C.S. fu ferito alla gola ed all’addome dalla lama impugnata da G.I.. Il ferito fu trasportato al “Ruggi” con una ferita nella zona della giugulare e una all’addome e sottoposto un intervento chirurgico d’urgenza. L’aggressore, resosi irreperibile dopo il fatto, fu poi arrestato nel pomeriggio con l’accusa di tentato omicidio. Subito dopo il fatto, aveva lanciato il coltello, di piccole dimensioni, da un balcone ma fu poi recuperato dalla Polizia. Tra i due litiganti non c’erano già buoni rapporti.