«Abbiamo un Colosseo moderno»

Scritto da , 8 marzo 2014
image_pdfimage_print

di Francesco Carriero

Con il taglio del tradizionale nastro tricolore, il sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca, ha inaugurato i primi spazi completi della Cittadella Giudiziaria, quella che lui stesso definisce “un moderno Colosseo”. L’imponente struttura partorita dalla mente dell’astro dell’architettura David Chipperfield, una volta ultimata ospiterà tutti gli uffici e le aule destinate all’attività giudiziaria. Dopo l’inaugurazione delle zone esterne, del parcheggio e dell’archivio, ieri c’è stata la consegna dei primi uffici, ancora sprovvisti del mobilio, per l’acquisto del quale è stata già stanziata la somma necessaria. L’imponente complesso verrà completato tra 18 mesi, dopo i lavori finanziati grazie al “goal” messo a segno dal sindaco nel corso dell’agonia del Governo Letta: «Il finanziamento di 35 milioni strappato nelle ultime ore della mia esperienza di governo – spiega il primo cittadino – è stato come un goal della Juventus: al 93esimo e rubato, quindi con più gusto. Entro giugno partiranno i lavori di completamento e finalmente consegneremo alla città e al settore giustizia un opera straordinaria, senza eguali in Italia. L’opera di Chipperfield è un moderno Colosseo, pensato dall’architetto per esser condiviso dai cittadini grazie agli spazi attraversabili, per dare l’idea di una giustizia democratica. la struttura fa parte dell’insieme di opere di architettura moderna che permetterà di far competere Salerno con realtà internazionali come Dubai, Berlino e Barcellona». Fino ad ora sono stati ultimati 26 mila metri quadri del complesso, che già rappresentano, rispetto agli spazi occupati ora dal Tribunale di Salerno, un enorme salto di qualità: «E’ un giorno felice – ha dichiarato Matteo Casale, presidente della Corte d’Appello di Salerno – visto che finalmente la città ha un ufficio giudiziario degno di questo nome. Fino a ieri faticavamo a reperire due metri quadri mentre ora abbiamo a disposizione grandi spazi. Il merito va dato al sindaco per aver reperito i fondi e spero che il resto del complesso venga ultimato in tempi brevi». La Cittadella e i suoi spazi renderanno anche più agevole il lavoro degli avvocati, che dopo l’accorpamento delle varie sedi distaccate, soffrivano per l’intasamento del sistema, come ha voluto ricordare il presidente del Tribunale di Salerno, Ettore Ferrara: «Una società che aspira al vivere civile deve determinare le condizioni affinché si amministri la giustizia in modo credibile. Con la situazione attuale a Salerno questo non avviene. Grazie a questa struttura siamo vicini ad una netta inversione di rotta. la Cittadella inoltre porterà Salerno all’attenzione dell’intero Paese se non dell’Europa». «Affidiamo questa sede – ha dichiarato il presidente dell’ordine degli avvocati Montera – ai giovani colleghi, dopo averla fortemente voluta e averla vista completa, nonostante le grandi difficoltà, dalle bombe, ai fallimenti, al valzer dei ministri». Il foro, come tradizione romana vuole, quindi, rimane nel cuore della città, pronto ad accogliere il Tribunale di Salerno.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->