A Battipaglia il primo centro vaccinale per operatori agricoli

Scritto da , 20 Maggio 2021
image_pdfimage_print

di Erika Noschese

E’ stato inaugurato ieri mattina a Battipaglia il primo centro vaccinale Covid dedicato a titolari e dipendenti delle imprese agricole della Provincia di Salerno. Il centro è stato realizzato nella ex Fabbrica dei Sapori di Battipaglia e frutto dell’iniziativa di Confagricoltura Salerno, in stretta collaborazione con l’Asl di Salerno e Regione Campania. Presente al taglio del nastro anche il governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca che si è complimentato per la “brillante intuizione del centro vaccinale” con i vertici dell’Organizzazione agricola, presenti il presidente di Confagricoltura Campania Fabrizio Marzano, il presidente di Confagricoltura Salerno Antonio Costantino e il vicepresidente nazionale, Rosario Rago, in veste anche di padrone di casa. Si tratta di un’iniziativa totalmente volontaria e gratuita di Confagricoltura Salerno e dell’azienda Rago. Le imprese interessate potranno far affluire al centro, previa prenotazione, i propri dipendenti. L’attività di vaccinazione, attivata già ieri, proseguirà nei prossimi giorni dalle 9 alle 17 senza interruzioni: i dipendenti delle imprese agricole, una volta giunti nel centro vaccinale, potranno rispondere al questionario di anamnesi e dare il proprio consenso informato alla vaccinazione, che sarà successivamente inoculata, prenotando il richiamo. “Una bella iniziativa di Confagricoltura, d’intesa con l’Asl e la Regione – ha dichiarato il presidente di Palazzo Santa Lucia – Proseguiamo con la vaccinazione delle categorie economiche, un settore particolarmente dedicato perché dobbiamo affrontare il tema dei dipendenti delle aziende agricole ma abbiamo anche territori con una percentuale altissima di stagionali e di extra comunitari”, tra la Piana del Sele e l’agro casertano e l’avvio della vaccinazione ci aiuta ad immunizzare un comparto decisivo per le nostre forze produttive”. Si tratta del primo centro in Italia, dedito proprio ai titolari e dipendenti di aziende agricole, come confermato anche da Antonio Costantino, presidente provinciale Confagricoltura Salerno: “Siamo fieri ed orgogliosi di quest’iniziativa. La provincia di Salerno ha circa 27mila dipendenti agricoli, una parte è già vaccinata – ha aggiunto – Con quest’iniziativa abbiamo pensato di chiudere il cerchio delle vaccinazioni anche per quelle persone che non hanno ancora raggiunto il limite d’età”. Al momento, circa 3mila le richieste: chi ha un’azienda agricola può contattare Confagricoltura, stilare la lista dei dipendenti da vaccinare e attendere la convocazione. “Oggi si inizia a porre al centro le categorie economiche e i comparti produttivi, come pre condizione per la ripartenza del Paese”, ha invece dichiarato il presidente dell’Asi e candidato sindaco per la coalizione di centrosinistra, Antonio Visconti che evidenzia la necessità di far ripartire i settori economici, proprio a partire dal comparto agricolo.

 

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->