A Baronissi: sarà volata a quattro Moscatiello sprint

Scritto da , 11 marzo 2014
image_pdfimage_print

BARONISSI. Sarà una corsa a quattro per il Comune di Baronissi. Il quadro politico che si è andato delineando in questi mesi non è ancora ben chiaro e sarà lecito aspettarsi nuovi ed inaspettati risvolti. Il sindaco uscente Giovanni Moscatiello si è rivelato particolarmente tempestivo nell’organizzazione delle due liste civiche che ad oggi risultano le uniche già state presentate. Il primo cittadino ha dal primo momento ostentato serenità ed ottimismo forte, a suo dire, del lavoro svolto fino ad ora. Le altre tre liste che dovrebbero affiancarsi sono ancora in via di costruzione e mentre a quella di Fratelli d’Italia del dottore Raffaele Petta manca solo l’ufficialità, ancora in via di completamento sono quelle del consigliere Angelo Napoli e Forza Italia di Carmen Roma. In netto ritardo il Partito Democratico che nel corso dei mesi ha pagato le tante frizioni all’interno a scapito delle primarie prima annunciate e poi cancellate. La nomina successiva del consigliere regionale Gianfranco Valiante non accontenta proprio tutti nel centro sinistra: mentre Rifondazione Comunista, l’associazione politico culturale Civico Uno, Udc e Sinistra e Libertà hanno quasi immediatamente appoggiato la nomina, Scelta Civica del consigliere Giuseppe Sabatino, ha fatto un passo indietro; sarà da capire a chi andrà ad affiancarsi. Un’altra compagine di primo piano è senz’altro quella del consigliere Gennaro Esposito la cui candidatura è supportata dal neonato gruppo consiliare Azione Civica e Nuova Baronissi del giovane consigliere Tony Siniscalco. Una campagna elettorale, quella di Esposito, fatta di pesanti attacchi all’ex alleato Moscatiello, ma soprattutto di proposte concrete: Baronissi a zero rifiuti, disagi e sprechi è il motto che il candidato di Azione Civica sta presentando agli elettori. Altra forza in campo sarà quella di Giovanni Sessa per la lista Socialisti Riformisti; l’ex sindaco di Fisciano si è immediatamente posto in una posizione di equidistanza tra le parti e dai partiti politici in generale. Banchetti informativi e raccolte firme in questi giorni per il Movimento Cinque Stelle; questa domenica gli attivisti hanno consegnato volantini contro il rincaro della Rc auto in Campania e presentato il lavoro svolto fino ad ora sul territorio. In verità a Baronissi il movimento non sembra avere la forza d’impatto che ha sconvolto la politica in ambito nazionale. Le liste per i grillini risultano essere ancora in alto mare, la loro candidatura nel comune di Baronissi a tre mesi dalle elezioni, è quindi ancora un grande punto interrogativo.

Gianna Jun

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->