Scritto da , 31 Agosto 2020
image_pdfimage_print

Dopo la prima settimana di ritiro e l’esordio stagionale in amichevole, la Salernitana resta un cantiere aperto. Tanti ruoli sono scoperti o incompleti ed alcuni elementi attualmente nel gruppo agli ordini di Fabrizio Castori sono solo di passaggio. Analizziamo, passando in rassegna i vari settori della rosa granata, quali potrebbero essere i ritocchi, sia in entrata che in uscita, che la società potrebbe operare nelle prossime ore.

PORTIERI Sistemato il ruolo di secondo, con il laziale Guerrieri che ha preso il posto di Vannucchi, ceduto al Padova, resta da assegnare la casacca di titolare dei pali. Micai è in partenza ed al suo posto la Salernitana ha bloccato l’esperto Belec della Sampdoria dopo aver sondato Colombi del Parma e Provedel della Juve Stabia. Nelle ultime ore però si è fatta strada l’ipotesi di uno scambio alla pari con il Lugano: Micai andrebbe in serie A svizzera ed al suo posto arriverebbe alla corte di Castori il giovane Baumann. Una trattativa tutta da verificare ma che potrebbe decollare improvvisamente.

DIFENSORI CENTRALI Tra oggi e martedì la Salernitana dovrebbe annunciare gli ingaggi di Gyomber dal Perugia a titolo definitivo (pronto un triennale per lo slovacco) e di Buongiorno dal Torino in prestito con diritto di riscatto. Viste le conferme di Karo, Aya, Mantovani e, per il momento, di Migliorini e l’ingaggio di Veseli, la batteria dei centrali sembra al completo. Se partisse Migliorini, in scadenza tra un anno, si valuterebbe se prendere un sostituto o meno.

DIFENSORI ESTERNI Il ritorno di Casasola a destra e le conferme di Lopez e Curcio a sinistra hanno tranquillizzato Castori che però si aspetta almeno una alternativa all’argentino. Cicerelli infatti verrà quasi certamente impiegato nel ruolo di mezzala o nel tridente offensivo e servirà un altro profilo capace di garantire maggiore copertura che spinta offensiva.

CENTROCAMPISTI Cicerelli, Di Tacchio e Dziczek sono la base su cui rifondare il reparto. Da ieri è in prova il casse 1988 N’Dinga, svincolato e con un passato illustre in Europa (Monaco, Olympiakos, Lokomotiv Mosca su tutte). La Salernitana in pratica cerca un altro colpo alla Akpa Akprò: anche il congolese ha un curriculum importante ma è reduce da una lunga inattività ed andrà testato a Sarnano. Gli obiettivi principali per rafforzare la mediana restano Coulibaly dell’Udinese e Luperini del Trapani. L’accelerata decisiva per entrambi verrà data nelle prossime ore. Imminente l’annuncio del ritorno di Capezzi dalla Sampdoria, stavolta a titolo definitivo. Vista la probabile partenza di Maistro (in direzione Spal) è probabile l’ingaggio di un fantasista. Laribi del Verona è in pole position, ma non è da escludere il ritorno di Andrè Anderson dalla Lazio. Da tenere d’occhio, infine, gli sviluppi della trattativa con l’Entella per Marco Crimi, altro pupillo di Castori: possibile uno scambio alla pari con Giannetti.

ATTACCANTI ESTERNI La prima scelta per la corsia destra rimane Cristiano Lombardi. Il laziale però continua a prendere tempo e così la Salernitana potrebbe rompere gli indugi e puntare su Kupisz del Bari. Piacciono anche Dalmonte del Genoa, Buonaiuto del Perugia e Baez del Cosenza, tutti elementi giovani ma con una discreta esperienza in cadetteria. Intanto è attesa per oggi la chiusura della trattativa per Gennaro Tutino. C’è il sì del calciatore e l’assenso di massima del Napoli, manca in pratica solo l’ufficialità. L’ex di Cosenza ed Empoli rimpiazzerà Lamin Jallow, in predicato di trasferirsi in un altro club cadetto. Il Pescara è in vantaggio, ma occhio alla Cremonese ed al solito Monza. E’ sotto osservazione, infine, Orlando per verificare la possibilità di confermarlo oppure di cederlo definitivamente.

ATTACCANTI CENTRALI Djuric c’è ma è in difficoltà atletica dopo il super lavoro della passata stagione. Urge, dunque, un altro centravanti nonostante la riconferma di Gondo. Al momento Forte della Juve Stabia è l’obiettivo numero uno dopo che la Salernitana si è defilata per Pettinari, rinunciando a partecipare all’asta scatenata dal Trapani per la cessione del proprio gioiello. Si cercano acquirenti per Giannetti il quale, come detto, potrebbe essere inserito in uno scambio con l’Entella per ottenere Crimi.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->