Scritto da , 18 Marzo 2019
image_pdfimage_print

E’ morto Francesco Palumbo ex sindaco, 54 anni, di Giungano e Capaccio  a seguito dell’aggravarsi delle condizioni di salute, conseguenza purtroppo del male incurabile che lo aveva colpito, il 21 novembre del 2017, durante un pubblico incontro: lascia la moglie Cinzia, il figlio Mario, la figlia Sabrina e una nipotina.
Dopo la sfiducia firmata da 9 consiglieri comunali dissidenti il giorno della vigilia di Natale dello scorso anno (6 dei quali si erano candidati con lui), Palumbo era ritornato alla quotidianità, dedicandosi interamente alla famiglia e valutando un nuovo percorso politico nella città dei Templi: le sue condizioni, però, si sono improvvisamente aggravate, costringendolo al ricovero presso il Policlinico “Gemelli” di Roma; la scorsa settimana è stato riportato, in ambulanza, presso la sua abitazione al Rettifilo di Capaccio Paestum, dove ha continuato a combattere fino all’ultimo respiro, con coraggio e dignità, in onore alla sua “dura scorza cilentana” come sovente amava ripetere. Ad allestire la camera ardente le onoranze funebri  questa mattina presso la residenza al Rettifilo e domani presso la sua casa di Giungano: i funerali si terranno mercoledì mattina, alle ore 10.30, presso la chiesa Santa Maria Assunta di Giungano.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->