La raccolta differenziata è un gioco da ragazzi

Scritto da , 27 novembre 2018
image_pdfimage_print

di Red.Cro.

Sapevate che l’acciaio è riciclabile al 100% ed infinite volte? Inoltre quando recuperato attraverso la raccolta differenziata di imballaggi si rifonde, si rinnova, si trasforma in nuovi semilavorati di ottima qualità, destinati agli utilizzi più diversi. È fondamentale quindi fare una corretta raccolta differenziata per ottenere grandi risultati non solo con l’acciaio ma con tutti i materiali di recupero: carta, plastica, vetro, alluminio, ecc. Da anni i Consorzi Nazionali per la Raccolta, il Recupero ed il Riciclo degli imballaggi Cial, Comieco, Corepla, Coreve e Ricrea, si occupano su tutto il territorio italiano di garantire l’avvio al riciclo degli imballaggi raccolti dai Comuni italiani tramite raccolta differenziata e, per sensibilizzare le persone ad una sempre maggiore cittadinanza attiva, mettono in essere numerose iniziative. “Green Game – A scuola di riciclo” è il progetto itinerante studiato per i più giovani. Tematiche come ecologia, raccolta differenziata e sostenibilità ambientale vengono proposte ai ragazzi attraverso l’accattivante metodologia dell’imparare divertendosi in cui momenti di confronto diretto si fondono con la parte ludica della sfida interattiva tra classi. Il contest green sta proseguendo con enorme successo il suo tour in Campania per selezionare i migliori studenti di ogni Istituto di Istruzione Superiore di secondo grado in attesa della Finale regionale che si terrà a Città della Scienza il 9 gennaio. Sabato nelle sedi dell’Istituto ProfAgri di Salerno e Battipaglia gli studenti della classi 1^ e 2^ si sono battuti a colpi di quiz su raccolta differenziata e sostenibilità ambientale.
“Esperienza interessante e coinvolgente per i ragazzi -ha esordito la professoressa Paola Darienzo-. “Sono già dotati di sensibilità nei confronti dell’ambiente e li ho visti molto presenti, attenti e partecipi oltre che hanno interagito con il relatore. Sarà sicuramente un meraviglioso ricordo! Grazie per la splendida esperienza!” “Ottima iniziativa -ha proseguito la professoressa Mirella Falino-. Le classi che hanno partecipato hanno imparato tante nozioni importanti che spero possano trasferire anche nelle loro famiglie” “Green Game” è patrocinato dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e da Regione Campania.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->