Scritto da , 20 ottobre 2018
image_pdfimage_print

di Erika Noschese

Continua l’emergenza furti sui rioni collinari di Salerno. L’ultimo, in ordine cronologico, si è verificato la scorsa sera a Giovi, in via Casa Manzo. I malviventi si sarebbero introdotti all’interno dell’abitazione utilizzando la cosiddetta “chiave bulgara” per poter aprire la porta d’ingresso principale. I ladri, a quanto pare esperti, avrebbero portato via un orologio Rolex e diversi gioielli, oltre a circa 15mila euro in contanti.
Dopo l’amara scoperta, i proprietari dell’abitazione hanno provveduto a sporgere regolare denuncia. Sono ancora in corso le indagini da parte della polizia. Intanto, a Giovi si riaccende la polemica circa l’emergenza furti che ha colpito il rione collinare di Salerno solo pochi mesi fa. Gli abitanti della zona, da oltre un mese, si avrebbero nuovamente organizzato le ronde per tentare di perlustrare tutto il territorio ed evitare nuovi attacchi da parte dei malviventi. Intanto, proprio recentemente il questore di Salerno ha ribadito il suo no alla vigilanza privata per perlustrare il territorio, dopo quanto accaduto a Sala Abbagnano e i residenti sono in attesa della decisione circa l’installazione di telecamere di videosorveglianza per provare a prevenire il sempre più dilagante fenomeno dei furti in città.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->