Il dolore al Regina Margherita

Scritto da , 16 ottobre 2018
image_pdfimage_print

di Matteo Maiorano

Un minuto di silenzio scandito dalle lacrime. E’ stata una giornata surreale quella vissuta al Liceo Regina Margherita di Salerno. L’istituto era lo stesso che frequentava Antonio De Sarlo, il ragazzo che sabato notte ha perso la vita in un tragico incidente a bordo di una moto. L’impatto con una vettura parcheggiata in largo Annibale Sterzi, nelle vicinanze di piazza San Francesco, è stato infatti fatale per il 18enne originario di Battipaglia. I giovani e gli insegnanti si sono rivisti nella mattinata di ieri per le consuete lezioni scolastiche. Il week end ha strappato dai banchi di scuola il giovane Antonio De Sarlo. Il ragazzo era iscritto al 5 anno dell’istituto Regina Margherita di Salerno. «E’ stata una giornata atroce. Non ci sono parole per descrivere ciò che sento in questo momento. La giornata è stata scandita da lacrime e angoscia. Ricorderemo il giovane per sempre». Queste le parole della docente Annamaria Calenda. L’insegnante di inglese ha passato la giornata al fianco dei ragazzi per dare loro sostegno in un momento difficile per la comunità del Regina Margherita. «Alle 2, orario in cui terminano le lezioni, ci siamo recati presso la struttura ospedaliera “Ruggi” per accompagnare la salma del giovane per l’ultimo viaggio verso casa». Tutti infatti, tra studenti e maestri, hanno partecipato al rito funebre ieri pomeriggio presso la chiesa di Sant’Antonio a Serroni. «Ci siamo organizzati per partecipare al funerale di Antonio. Siamo tutti vicini al lutto che ha colpito la famiglia». La notizia ha lasciato attoniti e sgomenti gli studenti. Tantissimi sono stati i messaggi di cordoglio dei giovani studenti. «Non lo conoscevo, ma posso assicurare che siamo tutti molto scossi. Sono notizie atroci». La studentessa Marianna Viola ha voluto ricordare il collega prematuramente scomparso. «Tra insegnanti ed alunni ieri non si è parlato d’altro. Ognuno con una parola ha voluto ricordare Antonio. Alle 10:30, quando c’è stato il minuto di silenzio, siamo scoppiati a piangere. Sono notizie che lasciano il vuoto dentro». Anche la dirigente scolastica del Regina Margherita ha voluto lasciare un messaggio per ricordare la prematura scomparsa del 18enne battipagliese. «La scomparsa improvvisa di Antonio ci trova impreparati, ci lascia attoniti, storditi, confusi». Angela Nappi ha diffuso tramite circolare il suo messaggio di commiato: «Noi tutti ci uniamo al dolore dei genitori, del fratello e della sorella, della famiglia intera, degli amici per la perdita di Antonio, il nostro amico, il nostro alunno».

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->