207mila euro per ristrutturare il Vestuti

Scritto da , 24 novembre 2017
image_pdfimage_print

Erika Noschese

Allo stadio Vestuti inizieranno i lavori di manutenzione straordinaria della pista di atletica leggera. La decisione è stata presa nella mattinata di ieri, dalla giunta comunale, in presenza del sindaco, Enzo Napoli; il vicesindaco, Eva Avossa; l’assessore all’Ambiente e allo Sport, Angelo Caramanno; l’assessore al Bilancio e Sviluppo, Roberto De Luca e l’assessore al Commercio Dario Loffredo. All’unanimità, la giunta ha dato l’ok al progetto di ristrutturazione della pista di altletica, per un costo pari a 207mila euro, predisposto dall’Ufficio del Settore Mobilità Urbana, Trasporti e Manutenzioni e relativo ad entrambe le strutture. I lavori in questione che porteranno la firma del geometra Giuseppe Lanucara mentre il responsabile del Procedimento sarà il geometra Pasquale De Amicis, entrambi dipendenti del Comune di Salerno in servizio presso il settore Mobilità Urbana, Trasporti e Manutenzioni, saranno inseriti nel piano triennale dei lavori pubblici per il periodo 2018-2020. In merito a ciò, l’Associazione nazionale Comuni d’Italia (A.n.c.i) e l’istituto per il Credito Sportivo (I.c.s) hanno sottoscritto un protocollo d’intesa “Iniziativa Sport Missione Comune – Bando 2017” che prevede la concessione di un contributo in conto interessi sui mutui per impianti sportivi, stanziati con la finalità di fornire un impulso all’economia attraverso gli investimenti nel settore dell’impiantistica sportiva, in grado di favorire lo sviluppo di forme di integrazione e coesione sociale e di stili di vita sana attraverso l’attività sportiva. L’impianto sportivo comunale Donato Vestuti di piazza Casalbore è l’unico ad essere dotato di una pista cittadina per l’attletica leggera ma le sue attuali condizioni sono precarie, anche a causa della mancanza di interventi manutentivi da diversi anni. Nelle stesse condizioni versano anche l’area utilizzata per il gioco del calcio e per altre discipline sportive. Numerose sono state le sollecitazioni rivolte fin ora agli uffici comunali per la risoluzione del problema ma, nonostante la delibera di oggi, i lavori non inizieranno prima del 2018.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->