Al Liceo artistico Sabatini-Menna nasce “Il giardino dell’arte”

Scritto da , 14 Novembre 2021
image_pdfimage_print

di Monica De Santis

“Il giardino dell’arte” è questo il nome del progetto di riqualificazione ambientale messo in atto dal Liceo Artistico Sabatini Menna di Salerno, in collaborazione con la Fondazione della Comunità Salernitana e che sarà presentato martedì 16 novembre alle 10.30, presso la sede del liceo, in via G. Grimaldi 7. Alla presentazione parteciperanno la dirigente Ester Andreola e la presidente della Fondazione Antonia Autuori. Sarà questa l’occasione, anche, per parlare del fondo patrimoniale del liceo e il lancio della campagna di raccolta fondi “Il Giardino dell’arte”. Lo scopo del fondo è la realizzazione di progetti individuati e promossi dall’istituzione scolastica. Il primo che si vuole mettere in campo è “Il Giardino dell’Arte” per la riqualificazione ambientale e funzionale di uno dei giardini interni del Liceo Artistico Sabatini – Menna di Salerno, sede di via G. Grimaldi, 7 allo scopo di renderlo “giardino dell’arte”, spazio polivalente fruibile sia dalla scuola che dagli utenti esterni. Si può contribuire donando direttamente sul sito della Fondazione al seguente link: https://www.fondazionecomunitasalernitana.it/wpnew/campagne/il-giardino-dellarte-del-liceo-artistico-di-salerno/ “Con questo progetto – spiega la dirigente scolastica Ester Andreola- si dà avvio ad una nuova fase tra la scuola e la Fondazione favorendo la cultura del dono nelle nuove generazioni. Chiediamo all’intera cittadinanza di esserci vicino anche con piccole donazioni per realizzare un luogo d’incontro speciale e funzionale non solo alle attività didattiche, ma anche come spazio polivalente, sicuro ed attraente, aperto all’utenza esterna, per una idonea e coerente programmazione di rappresentazioni teatrali, concerti, mostre, rassegne, eventi culturali; in sintesi, come spazio educativo e bene comune da condividere con la città ed i cittadini. Tutto il lavoro è stato svolto dagli studenti dell’indirizzo di architettura insieme con i loro docenti. Si tratta – prosegue ancora la dirigente scolastica di un lavoro di progettazione partecipata, che ha visto il sostegno negli anni passati del pedagogista Amilcare Acerbi, che purtroppo ci ha lasciato troppo presto, con il quale i ragazzi e i docenti nel tempo, perchè questo progetto di riqualificazione del giardino non nasce adesso, ma bensì più di tre anni fa, sono stati seguiti e supportati dall’inizio alla fine”. Vicino a tutte quelle realtà che tutelano e valorizzano il nostro patrimonio storico artistico c’è la Fondazione della Comunità Salernitana, guidata da Antonia Autuori che spiega che “La peculiarità di questa iniziativa progettuale, di questa iniziativa messa in atto dal Liceo Sabatini Menna è la partecipazione attiva di docenti e alunni. Un’iniziativa che ha lo scopo di avvicinare alla cultura della donazione e della solidarietà il mondo della scuola significa riconoscerle un ruolo centrale nell’affrontare le sfide straordinariamente complesse che ci attendono in maniera efficace ed innovativa perché, vale la pena ricordarlo sempre, la scuola siamo noi: un bene che appartiene a tutti e di cui tutti dovremmo prenderci cura”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->