Il Grand Hotel Salerno ospita il sesto congresso medico organizzato dalla Sismed

Scritto da , 25 Settembre 2021
image_pdfimage_print

“Organizziamo a Salerno questi eventi formativi che hanno l’intento di far entrare a contatto tra loro i vari attori, in questo caso i medici, che possono confrontarsi tra loro sulle cure del paziente”. Così il dottor Matteo Rispoli, consigliere Nazionale Sismed, spiega su cosa verte il seso congrezzo regionale medici di base, organizzato dalla Sismed al Grand Hotel Salerno. “Quest’anno ancora di più sentiamo la necessità di un confronto dopo le grosse problematiche che ci sono state con la pandemia. Sicuramente fare squadra – spiega Rispoli – in questo momento è fondamentale perché abbiamo avuto dei grossi problemi di collegamento e di integrazione. Noi medici di base siamo staccati dalle strutture ospedaliere e quindi abbiamo dovuto fare un lavoro enorme, per non dire immenso con i pazienti, avendo grosse difficoltà nei contatti con gli ospedali. Il covid-19 ci ha fatto capire che non possiamo andare avanti senza fare squadra e questo è il tema principale sul quale verte il nostro congresso, nel quale affronteremo le tematiche dell’accesso alle cure delle malattie croniche, l’accesso alle cure continuative, alle malattie croniche, all’accesso alle cure e continuità terapeutica e organizzazione della sanità”. Al congresso stanno partecipando i medici di medicina generale, medici specialisti ed universitari. Lo scopo, come detto è quello di riflettere su come il sistema sanitario nell’oltre anno e mezzo trascorso con l’emergenza covid, sia stato messo a dura prova. Un incontro volto ad individuare prospettive nuove ed efficaci per favorire la maggiore integrazione tra i professionisti della sanità così da ridurre difficoltà dei pazienti.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->