XXVI edizione del Premio “Carlo Pisacane”

Scritto da , 4 Settembre 2021
image_pdfimage_print

Domenica 5 settembre avrà luogo a Sapri la XXVI edizione del Premio Internazionale “Carlo Pisacane” il riconoscimento che ogni anno individua personaggi della cultura e della scienza che si siano particolarmente distinti. Dopo il conferimento, lo scorso anno, alla Senatrice a vita Liliana Segre, al Procuratore Nicola Gratteri, al Portavoce della Comunità di Sant’Egidio Antonio Mattone e alla memoria di Angelo Vassallo Sindaco di Pollica, il parterre dei premiati 2021 vedrà protagonisti Anna Maria Colao, docente universitario, prima donna a vincere il prestigioso Geoffrey Harris award come miglior neuroendocrinologo d’Europa; Carmine Gambardella, docente universitario, architetto e profondo conoscitore del Patrimonio artistico e culturale italiano, fondatore e presidente del Centro di Eccellenza “Benecon”; Andrea Purgatori, giornalista, scrittore, sceneggiatore, conduttore di Atlantide (La 7). Il premio alla Memoria è stato assegnato a Mario Napoli, archeologo, alla cui opera di Soprintendente negli anni Sessanta e Settanta si devono tra l’altro le scoperte della Porta Rosa (1964) a Elea/Velia (1964) e della Tomba del Tuffatore (1968) a Paestum. Lo scultore Gennaro Ricco, autore della statua raffigurante la Spigolatrice di Sapri posizionata su uno scoglio nella baia di Policastro, ha forgiato gli oggetti di artigianato artistico che verranno consegnati ai premiati. “Un anno particolarmente importante – commenta Alfonso Andria, presidente del Centro Studi e Documentazione “Carlo Pisacane” – in cui si sente maggiormente l’esigenza di premiare le eccellenze: chi dedica la propria vita al servizio della cultura, della scienza e della conoscenza. Grazie all’impegno di noi tutti del Direttivo con il Sindaco, con il direttore del Centro Studi preside Cesare Pifano, il Preside Corrado Limongi e con il prezioso apporto dell’instancabile Matteo Martino, abbiamo preparato una manifestazione degna del consolidato prestigio del Premio Pisacane”. Antonio Gentile, Sindaco di Sapri, esprime profonda soddisfazione: “Il Premio cresce e conferma la bontà della scelta operata dall’Amministrazione che guido: legare lo sviluppo alla cultura per superare la difficoltà del momento puntando al futuro della comunità locale e del più ampio comprensorio del Golfo di Policastro”. L’evento si svolgerà nella piazza Plebiscito di Sapri con la partecipazione di Yari Gugliucci, voce narrante, che leggerà alcune pagine di e su Carlo Pisacane. Simona La Porta interpreterà i suoi “Conti popolari cilentani”; il compito di introdurre la serata e di intervistare i premiati è affidato a Maria Rosaria Sica, giornalista e conduttrice televisiva.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->