Voto di scambio: Gdf nella sede della Regione Campania

Nuovo capitolo della vicenda sul presunto voto di scambio in Campania, in occasione delreferendum del 4 dicembre scorso.

La Guardia di Finanza si è recata nella sede della Regione per acquisire documenti nell’inchiesta a carico del presidente, Vincenzo De Luca.

Si tratta dell’indagine nata dopo l’incontro avuto all’hotel Ramada nel quale il governatore invitava i 300 amministratori pubblici presenti a portate voti per il Sì e di farlo anche offrendofritture di pesce o gite in barca. De Luca per questa inchiesta il 24 novembre è stato indagato per istigazione al voto di scambio.