Visita a sorpresa del Nas al Villa Malta

Scritto da , 29 Agosto 2020
image_pdfimage_print

Carabinieri del Nas nell’ospedale “Martiri di Villa Malta” di Sarno. I militari del Comando provinciale di Salerno, giovedì mattina, hanno varcato l’uscio del nosocomio con un obiettivo molto chiaro: portare via delibere e incartamenti utili a fare luce su alcune consulenze tecniche ritenute sospette. Le bocche restano cucite ma le ipotesi appaiono accreditate. Consulenze, come dicevamo, per seguire lavori tecnici nonostante la presenza di dipendenti idonei a svolgere la funzione; contratti sotto la lente di ingrandimento per capire quali requisiti sono stati richiesti e riscontrati, oggettivamente, nel candidato o candidati ritenuti poi idonei. Senza tralasciare l’aspetto di concorsi per figure simili. Un lavoro non facile e ora al vaglio degli inquirenti che si muovono su delega della Procura. Continuano le visite dei carabinieri negli ospedali della Asl Salerno. Solo a fine luglio scorso, le forze dell’ordine varcarono la soglia di tre distinte sedi aziendali, tra capoluogo e provincia. Al setaccio, collegamenti ad una lettera firmata dal corvo di turno. Ma va da sè che un esercito tale non lo mobiliti per questo e non porti via i computer. Non si vedeva da tempo una simile mobilitazione e attenzione delle forze dell’ordine verso l’Asl Salerno.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->