Vincere per continuare a sognare

Scritto da , 8 aprile 2017

di Fabio Setta

SALERNO. Un pomeriggio tra disperazione e sogno. La disperazione chi ha l’acqua alla gola e non può permettersi passi falsi e il sogno di chi con serenità può permettersi il lusso di pensare di raggiungere un traguardo che sembrava improponibile, solo al nominarlo, appena un mese fa. Sono davvero tanti gli spunti d’interesse, dagli ex alle sfide del passato, all’importanza dei punti in palio; il match di oggi in programma allo stadio LIberati è di quelli che può indirizzare il finale di stagione di questo campionato cadetto. Dopo il pari contro il Cittadella, la Salernitana è a quattro punti dalla zona play off. Facile intuire quanto sarebbe importante un successo oggi. Di contro però ci sarà una squadra, allenata dall’ex Lazio Liverani, che non può fare sconti. Gli umbri, tre vittorie negli ultimi cinque match giocati sono in piena zona retrocessione. Sicuramente non l’ostacolo più semplice per la formazione di Bollini che, però, se vuole continuare a sognare deve cercare il colpaccio. Per farlo la squadra granata punterà sulle proprie armi. Una difesa imbattuta da cinque turni, con Gomis che punta al record granata per quanto riguarda la serie B detenuto da D’Ambrosi (618 minuti nella stagione 1952/53); lo stato di forma di Massimo Coda che, seppur a digiuno da tre partite, si sta confermando un trascinatore; sulla voglia di Rosina di lasciare un segno importante in questo finale di stagione e sulla freschezza di Sprocati, autentica sorpresa di questa seconda parte di campionato. Non è un caso che saranno proprio questi tre a comporre il tridente di una formazione che presenterà, rispetto al match con il Cittadella, anche le novità Perico in difesa e Zito e Odjer a centrocampo con il confermato Minala, autentica colonna di questa squadra, al pari dei due centrali Tuia e Bernardini. Inoltre i granata al loro fianco avranno ben 700 tifosi pronti a incitare la squadra per gli interi novanta minuti. La Ternana, invece, giocherà con il 4-3-1-2. osservati speciali saranno l’attaccante Palombi che l’anno prossimo potrebbe vestire la maglia della Salernitana e il fantasista Falletti. A centrocampo cervello e muscoli saranno assicurati da Ledesma e Coppola, uno degli ex di questa sfida. Una sfida che può far volare i granata. Una sfida che può regalare un finale di stagione emozionante e vibrante. Non sarà facile ma questa squadra ha le caratteristiche per centrare il terzo successo esterno consecutivo.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->