Vince il Foggia, ecco tutte le combinazioni per i granata

Scritto da , 6 Maggio 2019
image_pdfimage_print

Con la vittoria del Foggia contro il Perugia si è chiusa la penultima giornata del torneo cadetto. A 90’ dal termine la lotta salvezza è sempre più infuocata. Cinque squadre sono in lotta per evitare la serie C. Tutto è ancora da decidere. Ecco tutte le possibili combinazioni della lotta salvezza. In ballo però ci sono la vicenda Palermo a rischio serie C e l’appello del Foggia contro la penalizzazione: due vicende che potrebbe cambiare tutto a campionato finito con possibile rinvio di play off e play out.

Crotone (40 punti). A 90 minuti dalla fine, i pitagorici ancora non sono salvi. Basterà però un pareggio allo Scida contro l’Ascoli per evitare i playout: in caso di arrivo a tre a quota 41 punti con Salernitana e Livorno, la classifica avulsa premierebbe infatti il Crotone. Con un ko e le vittorie di Salernitana e Livorno, i rossoblù sarebbero invece costretti allo spareggio contro una tra Foggia e Venezia.

Salernitana (38 punti). Per evitare la retrocessione i granata saranno costretti a un’impresa sul campo del Pescara (non ancora certo dei playoff) per scampare il pericolo playout (in caso di arrivo a 41 punti con il Livorno, i granata hanno gli scontri diretti a favore). Soltanto se il Livorno non vincerà a Padova e il Foggia a Verona, la Salernitana potrebbe salvarsi anche con un pareggio. La retrocessione diretta arriverebbe invece nel caso di ko a Pescara e concomitante arrivo a pari punti con Foggia e Venezia (che sono in vantaggio negli scontri diretti). Se invece a quota 38 dovesse esserci anche il Livorno, la Salernitana sarebbe salva: la classifica avulsa penalizzerebbe infatti il Foggia. In caso di arrivo a pari punti col Venezia a quota 38, in caso di pareggio o vittoria del Foggia, la Salernitana sarebbe retrocessa

Livorno (38 punti). I ragazzi di Breda a un passo dalla salvezza. Come il Crotone, il Livorno non può rischiare il terzultimo posto. Anche in caso di ko sul campo del Padova già retrocesso, gli amaranto sarebbero infatti ai playout a prescindere dagli altri risultati. Per il Livorno c’è poi una chance di salvezza diretta: serve una vittoria all’Euganeo e sperare che la Salernitana non vinca a Pescara.

Foggia (37 punti). La squadra di Grassadonia giocherà a Verona. Un pareggio potrebbe non bastare in quanto gli scontri diretti con Livorno e Venezia sono a sfavore, mentre sono favorevoli quelli con la Salernitana. Quindi in caso di arrivo a tre con Venezia e Salernitana, i dauni andrebbero ai play out contro i veneti. In settimana però potrebbe arrivare la restituzione di un punto che potrebbe sconvolgere tutto.

Venezia (35 punti). I veneti protagonisti di un girone di ritorno da incubo quasi sicuramente al massimo potranno giocarsi i playout con lo svantaggio del fattore campo (che il Venezia porterebbe a suo favore in caso di arrivo a quattro a quota 38 punti). Domizzi e compagni hanno infatti gli scontri diretti a favore con Salernitana e Foggia, ma non con il Livorno: motivo per cui sarebbero premiati dalla classifica avulsa in tutti i casi di arrivo a tre (con Livorno e Salernitana, con Livorno e Foggia o con Salernitana e Foggia).

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->