Vietri sul Mare. “Rinascimento Vietrese” dà appuntamento al 2 gennaio per aprire finalmente «un processo democratico dal basso»

Scritto da , 30 dicembre 2015

VIETRI SUL MARE. Sabato 2 gennaio alle ore 11,30 presso il Bar Miramare in Piazza Amendola di Vietri sul Mare, si terrà la conferenza stampa di presentazione della costituenda associazione “Rinascimento Vietrese”. Il gruppo, formatosi intorno ai punti di riferimento Alessio Serretiello, consigliere comunale, e Roberta Pecoraro, membro della commissione comunale assistenza, intende aprire, attraverso un processo democratico “dal basso”, una nuova stagione nello scenario politico di Vietri sul Mare sulla scia dell’attività da anni effettuata sul territorio.«La linea che ci ha contraddistinto in questi anni di attività politica – spiega il portavoce, Vittorio Tredici – è lo  studio attento, carte alla mano, delle problematiche del territorio vietrese. Da sempre siamo convinti che la più ampia partecipazione dei cittadini ai processi politici sia di vitale importanza per la risoluzione dei problemi. E’ proprio allo scopo di ampliare tale partecipazione che quest’oggi apriamo ufficialmente la fase costituente dell’Associazione “Rinascimento Vietrese”. L’auspicio – conclude Tredici – è che la cittadinanza vietrese, ma di questo siamo convinti, abbia la nostra stessa voglia di contribuire attivamente a migliorare la nostra città». Nelle prossime settimane sarà approntato lo Statuto dell’Associazione, immediatamente dopo si partirà con la fase delle raccolta delle iscrizioni. Il processo costitutivo si concluderà entro la fine del 2016 con l’Assemblea dei soci e l’elezione degli organi sociali. «Una delle principali cause della disaffezione dei cittadini alla politica – sottolinea Roberta Pecoraro – è la lontananza della gente dai processi decisionali e la scarsa informazione. Faremo della trasparenza e dell’accessibilità degli atti pubblici la nostra principale battaglia». «In un panorama politico frammentato come quello vietrese apriamo una nuova stagione politica. – afferma Alessio Serretiello – C’è bisogno di far capire ai cittadini che esiste un altro modo di far politica, e che tutti possono, anzi, devono far politica: informandosi, partecipando, confrontandosi. Questo è ciò che vogliamo offrire ai cittadini vietresi: un luogo di confronto».

Consiglia