Vietri sul Mare ricorda la tragedia di Balvano

Scritto da , 28 febbraio 2014

Vietri sul Mare ricorda la tragedia di Balvano. Domenica la commemorazione, in occasione del 70esimo anniversario della tragedia ferroviaria, con un ricco calendario di iniziative. Appuntamento alle ore 17.30 in piazza Matteotti con il raduno dei sindaci dei vari comuni coinvolti e con i parenti delle vittime; alle ore 18.00 celebrazione della Santa Messa nella Chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista; alle 19.00 inaugurazione in vicolo Passariello e benedizione del pannello in ceramica che ricorderà il drammatico evento. Infine, alle ore 19.30 presentazione del documentario teatrale “Treno 8017…inferno in galleria” al Teatro “Don Bosco”. A seguire il dibattito con Patrizia Reso, autrice del libro “Senzo ritorno”. Il giorno successivo una targa sarà esposta a Dragonea, la frazione dove si sono registrate più vittime durante la più grossa tragedia ferroviaria d’Italia. Motore ed ideatore della manifestazione, Enzo Pinto che proprio a Dragonea ha conosciuto l’immane tragedia. «Quando gestivo il negozio di fiori a Dragonea – racconta – ho avuto modo di conoscere ciò che era accaduto a Balvano, proprio grazie a quanti, in occasione dei diversi anniversari, compravano fiori e si recavano a Balvano per commemorare i propri cari. Da lì ho avuto l’esigenza di far conoscere a tutti la tragedia di Balvano che solo di recente è entrata, come triste evento storico, nelle coscienze dei cittadini di Vietri sul Mare e dei comuni coinvolti. Così ora in occasione del 70esimo anniversario ho proposto all’amministrazione comunale, ed in particolare al sindaco Francesco Benincasa, questa iniziativa che spero possa riuscire al meglio». Ed il programma dei due giorni è davvero ricco e curato nei minimi particolari, grazie al contributo del Comune di Vietri sul Mare e delle associazioni coinvolte. Lo spettacolo commemorativo che si terrà al teatro “Don Bosco” è frutto dell’idea e della regia di Claudio Collano, artista vietrese che ha messo in campo la sua professionalità e la sua associazione (Il Proscenio Onlus) per l’occasione. Claudio Collano sarà accompagnato sul palco da Angela Lauridia, Benedetta Rocciola, Vincenzo Alfano, Giovanni Di Domenico, Enzo Pinto, Giovanni Pinto, Pietro Paolo Parisi, Cristian Capuano e Maria Rosaria Sellitti. Le musiche saranno a cura di Martina Vasaturo (alla chitarra), Cristian Capuano (tromba) mentre il balletto è curato da Valentina Ferraiuolo. Ancora la poesia che sarà recitata è a cura di Antonio Ragone. «Ringrazio tutti – dice Enzo Pinto – ed in particolare il professore Pietro Filoselli che ha realizzato la grafica dei pannelli che sono stati trasformati in ceramica da Il Vasaio di Benvenuto Apicella e da Vietri Art di Luigi Del Forno. Ancora il grazie va al sindaco Benincasa, agli assessori Giovanni De Simone, Vincenzo Alfano e Luigi Avallone e al consigliere comunale Lucio Candelora. Naturalmente voglio sottolineare anche la disponibilità dei due parroci delle parrocchie di Vietri sul Mare e di Dragonea».

Consiglia