Vietri capitale di musica e cultura

Scritto da , 31 agosto 2014

Inizierà questa sera, alle ore 20.30, nella bellissima e storica sede dell’Arciconfraternita della SS. Annunziata e del Rosario – la più antica di Vietri sul Mare – la terza edizione della rassegna musicale “Estate Classica”. L’evento, promosso dall’associazione “Saranno Vietresi” e ideata dai professori Nella Pinto e Guido Mastroianni, con il patrocinio del Comune di Vietri sul Mare, fortemente voluta dal sindaco, l’avvocato Francesco Benincasa, e dall’assessore al Turismo, cultura e spettacolo, Giovanni De Simone, è stata presentato ieri mattina nell’aula consiliare del Comune costiero alla presenza dei protagonisti della rassegna che rientra nell’ambito del progetto regionale “Concerti d’estate di Villa Guariglia”, coordinato da Tonia Willburger, approvato e cofinanziato dalla Regione Campania, come ha spiegato il sindaco Francesco Benincasa: “Da tempo stiamo cercando di far crescere il livello culturale, già alto, della cittadinanza, incuneando la cultura tra la promozione della ceramica e del turismo. I risultati sono sotto gli occhi di tutti”. Il sindaco, che ha definito Vietri Sul Mare “la città dei musici”, ha ricordato che anche quest’anno sarà assegnato il “Premio Vietri”, ricordando che “la rosa dei nomi è molto ampia e la scelta potrebbe ricadere su Eugenio Scalfari” e che il Comune di Vietri, per animare il territorio fino all’autunno, ha investito 45.000 euro, “che vanno ad aggiungersi ai 150.000 riconosciuti dalla Comunità Europea tramite la Regione Campania. Ringraziamo l’assessore regionale Pasquale Sommese e l’onorevole Luigi Cobellis che ci hanno dato la possibilità di ottenere questo finanziamento”. Il direttore artistico della rassegna “Estate Classica”, la professoressa Nella Pinto, ha spiegato come si svolgerà la manifestazione: “Continua il successo di questa rassegna che, si propone di avvicinare una parte sempre più vasta di pubblico alla musica classica, attraverso l’esibizione di giovani musicisti scelti tra neodiplomati in strumento musicale, perlopiù vietresi con l’aggiunta di concertisti provenienti da realtà territoriali limitrofe ed allievi del conservatorio. Partita con dieci partecipanti la rassegna quest’anno vede impegnati quaranta professionisti, provenienti anche dal Conservatorio di Salerno e da quello di Avellino. All’interno dell’Arciconfraternita saranno cinque gli appuntamenti di musica classica che saranno divisi per sezioni tematiche e dedicate ai vari strumenti. La serata finale, la sesta, prevista per il 6 settembre nella splendida Villa Comunale, sarà dedicata a brani di musica leggera e pop che saranno riarrangiati in chiave orchestrale dagli stessi ragazzi partecipanti alla rassegna”. Guido Mastroianni, presidente dell’associazione “Saranno Vietresi”, ha ricordato il programma delle serate: “Saranno ricche dal punto di vista culturale. Vogliamo diffondere la passione per la musica classica e il bel canto”. La manifestazione, inserita tra le cinque manifestazioni di elevato spessore turistico – culturale, promosse e patrocinate dall’amministrazione comunale, quest’anno sarà anche itinerante: “I ragazzi partecipanti ad Estate Classica” – ha spiegato la professoressa Pinto – “si esibiranno in concerti dedicati al repertorio classico in sei comuni della Costiera Amalfitana: Cetara (20 settembre); Ravello, (27 settembre); Maiori, (4 ottobre); Atrani, (5 ottobre); Minori, (11 ottobre) e Amalfi, (18 ottobre); dove si darà avvio alla I Edizione de “I Concerti di “Estate Classica nelle Chiese della Costa D’Amalfi”. Il poeta vietrese Vincenzo Tafuri, ha presentato la X Edizione del “Premio Albori” che si terrà domenica prossima alle 20.30: “Sul caratteristico sagrato dell’antica Chiesa di Santa Margherita di Antiochia, del suggestivo Borgo di Albori, saranno premiati Marisa Laurito, Giovanna Bandini, Simona Marini, Carla Fracci e Barbara Cussino, durante una splendida serata che sarà presentata da Gigi Marzullo e Francesca Viti. Probabilmente parteciperà anche il regista Tornatore”. Presente alla conferenza stampa anche l’assessore al Turismo del Comune di Cetara, Angela Speranza, che ha sottolineato l’importanza di portare avanti un lavoro sinergico tra i vari comuni della Costiera per destagionalizzare il turismo e far crescere i territori.

Aniello Palumbo

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->