Videosorveglianza in via Porta Elina: in Commissione De Maio e Cantarella

Scritto da , 22 febbraio 2017
image_pdfimage_print

di Brigida Vicinanza

Sul tavolo della Commissione Mobilità, era arrivata la richiesta di installazione di una telecamera di videosorveglianza in via Porta Elina, ma ad ora nessuna risposta da parte degli assessori competenti e soprattutto da parte del primo cittadino Enzo Napoli. La richiesta, poi protocollata e inviata direttamente all’assessore De Maio, al sindaco e al comandate dei vigili urbani, era stata fatta dal consigliere di maggioranza Giuseppe Ventura il 29 novembre dopo averne discusso. “Al fine di evitare l’accesso al centro storico con l’attraversamento contromano e selvaggio della strada – si legge nel documento inviato e firmato dal consigliere Ventura – ad opera di autisti scorretti e maleducati (a dir poco), si chiede l’installazione di una apposita telecamera di videsorveglianza”. Una questione che non ha trovato alcuna risposta da parte dei destinatari della richiesta e che potrebbe essere di fondamentale importanza per i cittadini e per la loro sicurezza e incolumità soprattutto nella zona che è pedonale e a traffico illimitato. Dopo le varie sollecitazioni da parte dei consiglieri sulla questione, dunque, oggi sono stati convocati in Commissione Mobilità l’assessore Domenico De Maio, il responsabile dei sistermi informativi di Palazzo di Città, Raffaele Lupacchini e il comandante dei vigili urbani Elvira Cantarella che si spera possano discutere e ascoltare le richieste, dopo averle “ignorate” per mesi, soprattutto per garantire la sicurezza dei cittadini e per rispondere chiaramente e con certezza all’istanza

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->