Videosorveglianza, il Pm chiede il processo per tutti

Scritto da , 20 Maggio 2021
image_pdfimage_print

Videosorveglianza ad Eboli, la pubblica accusa chieede per tutti gli imputati il rinvio a giudizio. Si è nella mattinata di ieri l’udienza preliminare per il processo “video sorveglianza” dinanzi al Gip Giandomenico D’Agostino. Eerano presenti in aula l’ex sindaco agli arresti domiciliari Massimo Cariello, l’ex assessore alla manutenzione Ennio Ginetti e i difensori di tutti gli imputati. Presente anche il Comune di Eboli costituito parte civile tramite l’avvocato Giovanni Sofia. Il gip ha accolto l’eccezione preliminare della difesa di Enzo Giangregorio, amministratore della società Meridiana, annullando il decreto di richiesta di rinvio a giudizio poiché non è stata presa in considerazione la richiesta di interrogatorio nel corso delle indagini preliminari. Aperta la discussione: il ok, titolare delle indagini, dott Silvio Marco Guarriello, ha richiesto il rinvio a giudizio per tutti gli imputati poichè “le dichiarazioni di uno degli imputati (Ciaglia) sono state approfondite e ampliamento riscontrate”. Anche la parte civile ha chiesto il rinvio a giudizio. Il 23 giugno la parola passerà alle difese e il Gup deciderà definitivamente.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->