Videocamere di sorveglianza al centro storico, beccate due persone: scatta la multa

Scritto da , 4 Aprile 2021
image_pdfimage_print

di Erika Noschese

Si schiera dalla parte dei dipendenti della Salerno Pulita, il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli che punta il dito contro i comitati rei – a detta del primo cittadino – di fornire notizie contrastanti in merito alla tenuta del centro storico. Napoli replica infatti alle dichiarazioni dei lavoratori della società partecipata del Comune, stanchi dei continui attacchi senza dimenticare il post Ferrero. ““L’ingegnere Ferrara ha compiuto, nel corso di questi mesi, un’azione nel corso di questi mesi che era funzionale al programma che ci eravamo prefigurati: la stabilizzazione dei vari dipendenti della Salerno Pulita, il compostaggio e altre azioni alle quali noi lo avevamo chiamato e ora per motivi personali, e sono veri, ha ritenuto di non poter proseguire. Verificheremo con intelligenza e con prontezza chi può sostituirlo – ha dichiarato il sindaco – Il centro storico è un luogo difficile della città, vanta un paio di comitati che, tra l’altro, danno notizie contrastanti: alcuni ritengono di aver verificato un progresso nella qualità del servizio nel centro storico e altri ritengono, in modo fiscale, di trovare delle discrasie sulle quali si è intervenuti. I dipendenti svolgono una funzione importante, sono stati solerti, hanno avuto la solidarietà dell’amministrazione in quanto a stabilizzazione e ora noi non siamo mai contenti, non bisogna mai esserlo e lavorare per migliorare costantemente il servizio”. Intanto, l’amministrazione comunale è al lavoro per mettere in atto una serie di azioni finalizzate a ripristinare l’ordine e il decoro. Tra queste l’installazione di altre telecamere di videosorveglianza. Proprio grazie alla tecnologia, infatti, recentemente sono stati beccati due signori che sversavano un intero furgoncino. Entrambi, grazie alle immagini della telecamera, sono stati individuati e martedì andranno al comando della municipale per pagare la multa mentre gli uffici comandanti verificheranno se ci sono gli estremi per reati penali.

Consiglia

Lascia un commento

Puoi eseguire il login con Facebook

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per completare inserire risultato e prosegui * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->