Via libera ai catering per matrimoni e alla riapertura dei parchi

Scritto da , 17 Giugno 2021
image_pdfimage_print

Il Senato ha approvato in via definitiva il DL riaperture (che contiene anche Il ‘bis’ e Il Proroghe). I voti favorevoli sono stati 214, 25 i contrari, 7 gli astenuti . Tra le novità intervenute al DL riaperture il ritorno del catering in occasione delle cerimonie, la riapertura delle aree gioco e le modifiche alle modalità di ingresso nelle Rsa. Il passaggio a Montecitorio, si è arricchito anche del DL riaperture bis e del Proroghe. Il provvedimento è stato approvato senza modifiche anche dal Senato. Con l’inserimento nel provvedimento del DL riaperture bis si è ‘recepito’ lo spostamento del coprifuoco a mezzanotte dal 7 giugno e lo stop dal 21 giugno. Dal 1° (seppure limitato) tornerà il pubblico agli eventi sportivi, riapriranno mostre e musei anche le piscine al coperto. Sempre dal 1° luglio, in zona gialla, i corsi di formazione pubblici e privati potranno svolgersi anche in presenza, nel rispetto di protocolli e linee guida. Con il DL Proroghe, invece, si ‘allunga’ il lavoro agile nelle pubbliche amministrazioni, fino alla definizione della sua disciplina nei contratti collettivi, dove previsti, e, comunque, non oltre IL 31 dicembre 2021, sopprimendo la percentuale minima del 50% del personale in lavoro agile, vincolante per ciascuna amministrazione. E ancora, si proroga, fino a dicembre, anche la golden power rafforzata. Tre le novità come abbiamo detto gli accessi alle strutture Rsa a partire dall’entrata in vigore della legge di conversione del decreto, agli accompagnatori dei pazienti affetti da Covid-19, se muniti delle certificazioni verdi, oltre che agli accompagnatori dei pazienti in possesso del riconoscimento di disabilità grave sarà consentito permanere nelle sale d’attesa del dipartimento emergenze e accettazione dei pronto soccorso. Inoltre, agli accompagnatori dei pazienti in possesso del riconoscimento disabilità grave, sarà sempre consentito prestare assistenza anche nel reparto di degenza nel rispetto delle indicazioni del direttore sanitario della struttura. Saranno poi consentite le uscite temporanee degli ospiti muniti di certificazioni verdi Covid-19 da rsa, hospice, strutture riabilitative e strutture residenziali per anziani. E ancora, è stato stabilito che il ministero della Salute, previa intesa con la Conferenza delle Regioni e sentito il Comitato tecnico-scientifico, adotti un protocollo uniforme sul territorio nazionale che, nell’ambito della riorganizzazione della rete ospedaliera, assicuri per i pazienti affetti da Covid-19: il mantenimento delle comunicazioni tra operatori e familiari e lo svolgimento delle visite da parte dei familiari o di videochiamate organizzate dalla struttura sanitaria. Via libera nelle zone gialle, in presenza a fiere “su aree pubbliche”. Le modifiche approvate in commissione aggiungono al testo la parte che riguarda l’utilizzo degli spazi pubblici da parte degli eventi fieristici, finora non prevista dal decreto. Ed ancora via libera alla riapertura di parchi giochi e ludoteche e alla ripartenza degli spettacoli viaggianti. Ok anche alla riapertura, dal 1° luglio, dei circoli associativi del Terzo settore. Via libera, ai servizi di banqueting e catering in occasioni di feste e cerimonie. MODIFICHE AL GREEN PASS Novità anche sulla norma sul cosiddetto green pass. La principale riguarda la durata della validità, allungata da 6 a 9 mesi. Inoltre, potrà essere rilasciata anche contestualmente alla somministrazione della prima dose di vaccino e ha validità dal quindicesimo giorno successivo alla somministrazione fino alla data prevista per il completamento del ciclo vaccinale, la quale deve essere indicata nella certificazione all’atto del rilascio. Infine, le informazioni in formato digitale presenti nei green pass dovranno essere “accessibili alle persone con disabilità e sono riportate, in formato leggibile, in italiano e in inglese. PROROGA MESSA A NORMA CAMPEGGI A NORME ANTI INCENDIO Differite al 7 ottobre 2021 IL termine, scaduto il 7 ottobre 2020, per l’adeguamento, da parte delle strutture turistico-ricettive in aria aperta, come campeggi e villaggi turistici, con capacità ricettiva superiore a 400 persone, alle prescrizioni previste dalla regola tecnica di prevenzione incendi. In particolare, la norma interviene su aspetti come l’installazione di segnaletiche, planimetrie orientative e illuminazione a copertura delle vie di circolazione e di esodo. NUOVI UFFICI GIUDIZIARI Modificata la disciplina per la revoca – causata dalla mancata indizione della gara o dal mancato affidamento dei lavori – del finanziamento del Cipe per nuove sedi di uffici giudiziari ad elevato carico di affari pendenti. La norma modifica la legge di Stabilità 2014, la quale prevede che, nell’ambito della programmazione del Fondo per lo sviluppo e la coesione per il periodo 2014-2020, IL Cipe assegna una quota, nel limite complessivo di 30 milioni di euro, da destinare a interventi urgenti e immediatamente attivabili relativi a nuove sedi per uffici giudiziari con elevati carichi di controversie pendenti. La norma introduce una nuova ipotesi di revoca del finanziamento per gli interventi in esame: in caso di mancata indizione di gara entro 24 mesi dalla pubblicazione della delibera di assegnazione. Inoltre, si riduce IL termine per la revoca in caso di mancato affidamento dei lavori: in tal caso IL finanziamento è revocato entro IL 31 dicembre 2021. PROROGA ADEMPIMENTI AUTOSTRADA FIUMICINO E AEROPORTO FIRENZE Per gli interventi sul ponte stradale di collegamento tra lautostrada per Fiumicino e lEur e gli aeroporti di Firenze e Salerno gli adempimenti previsti dal decreto di finanziamento possono essere compiuti entro IL 31 dicembre 2022. La proroga verrà concessa “a condizione che gli enti titolari del Cup”, entro 15 giorni dallentrata in vigore del DL, “trasmettano al sistema di monitoraggio le informazioni per la verifica dellavanzamento dei progetti”. NOVITÀ SU SANZIONI PER OBBLIGHI INFORMATIVI SU EROGAZIONI PUBBLICHE Introdotta una norma che stabilisce che per l’anno 2021 le sanzioni previste per l’inosservanza di alcuni obblighi informativi in materia di erogazioni pubbliche si applicano a decorrere dal 1° gennaio 2022. PROCEDURE SELETTIVE AUTOTRASPORTATORI SEMPRE CONSENTITE Prevista una norma che prevede che lo svolgimento delle prove selettive di abilitazione alla professione di trasportatore su strada di merci e viaggiatori sono sempre consentite. VOUCHER TAXI C’è poi una norma che consente ai Comuni di procedere all’individuazione dei soggetti beneficiari del cosiddetto voucher taxi anche in deroga alle norme sui principi contabili di cui al Testo unico degli Enti locali. Il decreto Crescita aveva istituito un Fondo, pari a 5 milioni di euro per lanno 2020, destinato alla concessione di un buono viaggio, da utilizzare per gli spostamenti effettuati a mezzo del servizio di taxi o di noleggio con conducente in favore delle persone fisicamente impedite o comunque a mobilità ridotta ovvero con patologie accertate, anche se accompagnate, residenti nei comuni capoluoghi di città metropolitane o capoluoghi di provincia. La novità interviene stabilendo che lavanzo vincolato derivante dal trasferimento ai comuni delle risorse previste dalla norma può essere applicato, in caso di esercizio provvisorio, anche in assenza di determinazione, da parte della giunta comunale, del risultato presunto di amministrazione, nei limiti delle somme accertate e non impegnate nel corso del 2020, sulla base di unidonea relazione documentata del dirigente competente o del responsabile finanziario. 1 MLN A FONDO MEGALIZZI Attribuito al Fondo Antonio Megalizzi 1 milione di euro per IL 2021. Il Fondo ha lo scopo di garantire un servizio di trasmissione radiofonica universitaria.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->