Verso le elezioni. Penalizzato ancora l’agro nella scelta dei candidati al consiglio regionale

Scritto da , 6 Marzo 2015
image_pdfimage_print

Agro nocerino sarnese ancora penalizzato nella scelta dei candidati al consiglio regionale nella prossima tornata elettorale. Manca ancora l’ufficialità ma dai profili emerge una completa assenza di candidati radicati con il territorio provenienti dall’area a nord di Salerno. Il partito democratico, dopo aver finalmente sbrogliato la matassa domenica scorsa con le primarie, scegliendo l’ex primo cittadino di Salerno Vincenzo De Luca per sfidare il governatore uscente Caldoro, avrebbe puntato su nomi di scarso appeal. Candidature di servizio sarebbero quelle di Gina Fusco (Angri), attuale componente della segreteria provinciale, fedelissima di De Luca e quella di Maria Rosaria Vitiello (Scafati), un tempo anch’essa impiegata presso la struttura provinciale. Due candidature che non sono di certo di grande entusiasmo se si considera anche la loro poco esperienza elettorale. Dunque, resterebbero fuori dai giochi politici le due maggiori città dell’Agro, Nocera e Pagani ancora una volta penalizzate da incomprensibili scelte di palazzo.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->