Verso il big match, occhio ai diffidati

Scritto da , 24 febbraio 2015
di Marco De Martino
SALERNO. Franco, Trevisan, Pestrin, Gabionetta e Perrulli da una parte, Padella, Campagnacci, Som e Alfageme dall’altra. Salernitana e Benevento fanno la conta dei calciatori a rischio squalifica a due giornate dallo scontro diretto che varrà mezza promozione diretta in serie B. Questo perché, rispettivamente contro il Savoia in trasferta ed il Barletta al Vigorito, granata e sanniti dovranno cercare di evitare il cartellino giallo per i rispettivi diffidati che, se arrivasse, significherebbe niente superderby dell’Arechi. Il compito più difficile, manco a dirlo, ce l’ha proprio la Salernitana. Non fosse altro perché l’aspetta un derby contro una formazione, quella oplontina, affamata di punti. A Torre Annunziata la truppa granata troverà un ambiente in ebollizione, sia per la sconfitta maturata ad Ischia e dunque per la classifica deficitaria della propria squadra, sia perché i tifosi biancoscudati vorranno una prova d’orgoglio contro i cugini salernitani. Una gara che si preannuncia, almeno dal punto di vista agonistico, molto difficile per gli uomini di Menichini. Diverso il discorso per il Benevento che riceverà al Vigorito un Barletta reduce sì da una bruciante sconfitta contro la Lupa Roma ma che è in una posizione di classifica relativamente tranquilla e non nutre ambizioni di play off anche perché la proprietà sta smobilitando. E così, mentre Brini potrebbe decidere di operare un turn over risparmiando i quattro calciatori in odore di squalifica, il compito di Menichini è molto più arduo. Anche il tecnico granata preferirebbe risparmiare il caldissimo derby ai suoi cinque diffidati ma la difficoltà dell’incontro e le ormai solite problematiche relative agli infortuni potrebbero spingerlo a rischiare almeno due dei cinque calciatori diffidati. Infatti, mentre a Trevisan, autore di una prestazione al di sotto delle proprie potenzialità contro il Foggia, potrebbe essere concesso un turno di riposo a vantaggio di Tuia, Menichini potrebbe non poter fare a meno di Pestrin e Gabionetta. Questo perché, oltre a Negro che è ancora fermo ai box, è di ieri la notizia della lombalgia di Moro. L’ex empolese potrebbe dunque saltare la trasferta di Torre Annunziata ed al suo posto potrebbe essere rischiato appunto il rientrante, ma diffidato, Pestrin. Sempre che Menichini non decida di cambiare modulo, tornando al 3-5-2, ma anche in questo caso dovrebbe rischiare un diffidato. Questo perché ad entrare nell’undici base sarebbe Franco. Insomma, un bel dilemma per Menichini alla vigilia di una partita, quella contro il Savoia, da non fallire per arrivare al big match con il Benevento conservando quantomeno  il distacco di quattro punti.
Consiglia