Verso Catanzaro: Sottil ridisegna la Paganese

Scritto da , 21 aprile 2015
image_pdfimage_print

PAGANI. Vincere a Catanzaro per mettersi al riparo da possibili cattive sorprese. E’ con questo s spirito che la squadra allenata da Andrea Sottil si presenterà sabato pomeriggio allo stadio “Ceravolo” dove, vale la pena sottolinearlo, non sarà facile fare punti. A complicare la situazione ci si mettono le squalifiche di Donida e Perna, quest’ultimo fondamentale per gli equilibri difensivi della compagine azzurro stellata. In compenso Sottil riavrà nuovamente a disposizione Tartaglia che si è presentato ieri alla ripresa degli allenamenti dimostrando una discreta condizione fisica dopo alcuni giorni di influenza. Andrea Sottil ha fatto capire ai suoi giocatori che è arrivato il momento di dare il tutto per tutto e il concetto è arrivato chiaro e diretto ai calciatori che dopo la batosta interna con l’Aversa Normanna sono pronti al riscatto. Un match senza dubbio complicato per mille motivi quello di Catanzaro ma da vincere a tutti i costi per mettere la parola fine sul discorso salvezza e non incorrere così nella possibilità di essere risucchiati in zona play out proprio ai titoli di coda di un campionato estremamente lungo e logorante. Oggi la squadra continuerà a lavorare e in vista di sabato non si prevedono sostanziali modifiche nell’undici di base ad eccezione delle assenze, forzate, di Donida e Perna. Il modulo utilizzato sarà quasi sicuramente il 4-3-1-2 con Deli a supporto del duo Girardi-Aurelio per quel che concerne il reparto avanzato. In mediana dovrebbero agire dal primo minuto Calamai,Malaccari e Baccolo mentre i problemi maggiori per Sottil restano come già detto in difesa. Sicuri di una maglia da titolare Vinci e Moracci mentre Tartaglia a meno di clamorosi colpi di scena dovrebbe nuovamente essere titolare al pari di Bolzan. Centrare al più presto la salvezza insomma per non rischiare poi di incorrere nel pericolo play out che comunque dovrebbe essere scongiurato vista la distanza di sicurezza a livello di punti che separano la Paganese dalle altre concorrenti per evitare il salto all’indietro. L’impresa non è affatto impossibile a patto che sabato arrivino i tre punti altrimenti tutto potrebbe maledettamente complicarsi.
Raffaele de Angelis

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->