Ventura ha prodotto il primo pezzo di Rocco Hunt

Scritto da , 23 febbraio 2014

Voleva evitare la ribalta e continuare ad esultare in silenzio per quel giovane che qualche anno fa si presentò nel suo salone perché folgorato dalla sua musica rap. Mario Ventura, in arte Morfuco  è stato il primo a produrre, con la Dint Recordz, il primo successo di Rocco Hunt. Lo dice quasi sotto voce: “Non amo salire sui carri, anche se mi ha fatto enormemente piacere sentiere il mio nome da Rocchino al Dopofestival. Non ha dimenticato e non è cosa da poco. Lo ringrazio, precisando che il successo è tutto merito suo”. Mario indica la sua pagina facebook ed un messaggio.  “Tanti anni fa venne un ragazzo nel mio barber shop, si chiamava Rocco ed aveva presso a poco sui 13 anni se non di meno… ed io come mi rivolgo un po’ a tutti questi ragazzi che sono passati di qui negli anni.. gli dissi ..che’ bel ru zi? …era innamorato e credo lo sia ancora del nostro rap.. da allora questo ragazzo iniziò a frequentare le nostre feste .. fino al giorno che mi fece ascoltare il suo primo pezzo.. poi il cd che io insieme a Tonico decidemmo di produrre per la Dint Recordz… dal titolo a Musci e’ Spranz. La nostra idea di etichetta indipendente è stata sempre quella di promuovere e mettere sotto la luce artisti promettenti che vivevano all’ombra dei riflettori. Credo che oggi sia arrivato il giorno di mettere da parte tutti i ragionamenti legati al rap in tv ,il web etc, ed essere soddisfatti di aver aiutato un giovane a realizzare i propri sogni e come etichetta di aver abbondantemente superato le aspettative.. indifferentemente da quale strada sceglierà nella musica e nella vita … auguri rocchino”. Morfuco e Tonico sono stati i primi a Salerno ad avviare un percorso importante legato alla musica rap ed al soul vent’anni fa. “In tanti sognano di fare musica ma, per quanto ci riguarda, non possiamo che essere soddisfatti per aver dato l’opportunità ad un giovane di iniziare questo percorso. Almeno una traccia l’abbiamo lasciata ed è già un successo rispetto a tanti dei quali non si trova più traccia.  Perché io e Tonico non siamo  riusciti ad arrivare alla ribalta. Noi vivevano in epoca diversa mediaticamente parlando e quello ci ha sicuramente penalizzato. Inoltre la gente faceva ancora fatica a recepire questo genere”. Ma l’entusiasmo sembra essere tornato: “Io e Tonico stiamo lavorando su un nuovo disco che uscirà a breve”. (g*)

Consiglia