Venezia vince ancora: per Amalfi posto d’onore

Scritto da , 7 giugno 2015

VENEZIA. Il galeone verde di Venezia ha vinto la 60/ma sfida tra le quattro Repubbliche Marinare. Ha preceduto Amalfi quindi Genova e infine Pisa. Per Venezia è la vittoria numero 33, la terza consecutiva. La Regata dei galeoni su sedile fisso, quattro anni fa, non venne assegnata per salto di corsia di tre equipaggi su quattro. Era rimasta solo Venezia, che però decise di ritirarsi. Da allora è cominciata una stagione di successi per l’equipaggio veneto. Venezia ha rispettato il pronostico liberandosi intorno a metà gara dell’avversario più pericoloso, Amalfi. Nelle acque di casa del bacino San Marco l’equipaggio affidato all’ex atleta della Canottieri Mestre Stefano Zabotto non ha avuto rivali. Il galeone veneziano era formato dal capovoga Gherardo Gamba, 31 anni, atleta della nazionale e della Canottieri Padova; poi Davide Stefanile, altro atleta della Canottieri Padova e poi i quattro veneziani, i fratelli Mattia e Jacopo Colombi della Canottieri Mestre, Michele Grezzo, 24 anni, campione italiano del quattro di coppia della Canottieri Giudecca, il 21enne Nicola Zorzetto, il trevigiano Francesco Rigon, che ha partecipato a campionati del mondo, esordiente in galeone. Timoniere un altro veneziano, canottiere anche lui, Stefano Morosinato. Ottima la prova dei costieri che hanno tenuto la seconda posizione per tutta la gara senza però riuscire ad insidiare i locali che, fin dalla partenza, hanno tenuto agevolmente la testa vincendo nettamente.

Consiglia