Vendeva la figlia:

Scritto da , 1 febbraio 2017
image_pdfimage_print

di Pina Ferro

<La mamma mi ha spiegato tutto, io vengo e vi faccio contento>. e ancora, <vengo e faccio come l’altra volta con voi, mi metto nel letto e mi tocco>.
Queste solo alcune delle frasi intercettate dai carabinieri nel corso delle telefonate partite dal telefono della donna e dirette a quello dell’80enne. Pare che l’anziano fosse un conoscente di vecchia data della 31enne, residente poco distante dalla loro abitazione. Telefonate veloci, sempre poco esplicite.
Solitamente la donna chiamava il nonnino ad ora di pranzo in concomitanza con l’uscita da scuola dell’adolescenza. Le chiamate avvenivano durante il tragitto:”Vengo con la creatura? Volete a me o volete la creatura?>.
Talvolta accadeva che l’uomo non era solo in casa e quindi non poteva accogliere le donne. Infatti in alcune telefonate esplicitamente l’80enne riferisce alla 31enne che in casa ci sono i figli o che arriveranno di li a poco e che quindi non è il caso che vadano a trovarlo. Particolare questo che avvalora la tesi degli investigatori. Se tra la donna è l’anziano non vi fosse alcun losco rapporto non vi sarebbe motivo di dire non venire a casa perchè ci sono i miei figli. Ora saranno le ulteriori indagini della Procura a chiarire definitivamete i contorni di questa vicenda. Nelle prossime ore potrebbero esservi ulteriori sviluppi.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->