“Vendesi suoli dell’ex Ideal Standard”. L’annuncio di un’agenzia di Castel San Giorgio

Scritto da , 26 Gennaio 2016
image_pdfimage_print

di Andrea Pellegrino

A.A.A vendesi suolo ex Ideal Standard, zona Asi a Fuorni a Salerno. Capita anche questo navigando in rete alla ricerca di qualche notizia sulla vicenda Ideal Standard. E capita di imbattersi in un sito di compravendite immobiliari, ed in particolare di terreni a Salerno ed a Roma. E nel catalogo web del Gruppo Cis – operazioni immobiliari corporate – con sede nel salernitano a Castel San Giorgio, spunta anche l’ex Ideal Standard. Ciò a conferma anche delle preoccupazioni degli ex dipendenti che lottano per vedersi riconosciuti i benefici per l’esposizione amianto e soprattutto per cacciare fuori la verità in merito all’interramento di rifiuti pericolosi, quindi anche eternit, durante lo smantellamento dell’ex opificio della zona industriale. Il gruppo Cis, presenta la vendita come «una operazione immobiliare sul suolo ex Ideal Standard a Fuorni di Salerno». La trattativa è riservata e la descrizione recita testualmente: «Trattasi di un terreno di mq.105.427,00 situato nel comprensorio Asi del comune di Salerno, in località Fuorni nelle immediate vicinanze dello svincolo autostradale di Pontecagnano Faiano e della tangenziale di Salerno uscita zona industriale, sul quale insistono dei manufatti in disuso a destinazione industriale di circa mq.28.000,00». Quanto ai dati tecnici, l’agenzia spiega: «L’area in oggetto è riportata nel catasto urbano del comune di Salerno al foglio 50 particella 312, ed è compresa in area che il Piano Urbanistico Comunale (Puc) classifica come zona Asi con destinazione industriale “D” destinata ad insediamenti di unità industriali di piccola, media e grande dimensioni, consentendo interventi di nuova edificazione e di recupero o ristrutturazione di edifici esistenti». L’agenzia immobiliare fa riferimento all’ingegnere Andrea Romano che compare come amministratore unico della società di Castel San Giorgio. Nessuna traccia, invece, degli attuali proprietari del suolo e dei capannoni che un tempo accoglievano lo stabilimento industriale dell’Ideal Standard.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->