Variante al Puc e Palazzo delle Poste, Rainone vuole la sospensiva

Scritto da , 20 Aprile 2013
image_pdfimage_print

In attesa dell’udienza al Tar fissata per il 20 giugno, Rainone torna alla carica sulla vicenda della Poste. La società che fa capo ai costruttori che stanno realizzando il Crescent ha fatto istanza cautelare rispetto al ricorso contro la variante parziale alPuc di Salerno. Il caso riguarda il Palazzo della Poste, acquistato proprio dalla Rainone Real Estate, ormai quasi del tutto svuotato ma che, allo stato, non potrebbe essere utilizzato per fini non di pubblica utilità. Insomma il Comune di Salerno dovrebbe cambiarne la destinazione d’uso per consentire ai nuovi proprietari l’utilizzo privato del mega palazzo di Corso Garibaldi.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->