Vandali ancora in azione al cimitero

Scritto da , 10 Agosto 2021
image_pdfimage_print

di Monica De Santis

Vandali ini azione al cimitero di Salerno. Ancora una volta. Episodi questi che ormai durano da tempo, troppo forse, segnalati da tanti, tantissimi cittadini e mai realmente risolti. L’ultima segnalazione in merito alle tombe del cimitero di Salerno nuovamente profanate da chi non ha rispetto neanche per i defunti, arriva dall’associazione salernitana Help Tutela e Sostegno dei consumatori. Dopo diverse segnalazioni giunte all’associazione da cittadini salernitani che, nella giornata di domenica, si sono recati al cimitero di Salerno, trovando le sepolture dei propri cari privati di portafiori in bronzo ed ottone. «I furti hanno interessato anche la mia tomba di famiglia – dichiara Nadia Bassano, presidente dell’Associazione Help Tutela e Sostegno dei Consumatori – che è collocata nel “campo calendula”. Da troppi anni, in questo luogo sacro, si ripetono numerosi questi vergognosi ed impuniti episodi di vandalismo. Una piaga vile e senza fine, davanti alla quale però non ci si può rassegnare a subire». La presidente Nadia Bassano in una lettera inviata, ieri mattina, al Direttore Ufficio Servizi Cimiteriali del Comune di Salerno e per conoscenza anche al Prefetto di Salerno, Russo, chiede di sapere se sono attive le telecamere di sorveglianza installate per il controllo del luogo sacro e se queste siano sufficienti a coprire l’intero perimetro del cimitero di Salerno. Telecamere che, sono attive h24, ma che purtroppo sono presenti solo agli ingressi del cimitero e quindi non sufficienti a coprire anche i vari viali. Dunque proprio per la mancanza di queste telecamere di videosorveglianza è difficile riuscire a risalire agli autori di questi gesti ignobili e soprattutto difficile capire se questi avvengono di giorno oppure nelle ore serali, quando magari qualcuno riesce ad entrare al cimitero scavalcando qualche muro, oppure quando qualcuno riesce ad entrare approffittando dell’apertura dei cancelli per l’ingresso degli operatori di Salerno Pulita o dei operai comunali addetti alla sepoltura o riesumazione dei defunti. Ciò che manca, fanno sapere alcuni cittadini è anche un servizio di vigilanza, qualcuno che sorvegli le tombe passando attraverso i vari viali a tutte le ore del giorno e della notte. E nonostante le numerose denunce fatte e le segnalazioni fatte giungere al Comune di Salerno negli ultimi mesi se non addirittura anni, sta di fatto che la situazione non è cambiata e che gli atti vandalici purtroppo aumentano ogni giorno di più.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->