“Valuteremo per l’affidamento”

Scritto da , 5 aprile 2017

 

di Brigida Vicinanza

Una visita guidata dal dirigente Caselli e dall’assessore all’ambiente Angelo Caramanno che ha voluto ribadire l’impegno che il Comune di Salerno sta mettendo in campo per sciogliere il nodo della vicenda: “La situazione dell’impianto è in assoluta ripresa, sappiamo bene di avere nelle mani un gioiello che dovrà funzionare al meglio di qui a poco. Siamo tranquilli, abbiamo ospitato la commissione per una gradita visita, andiamo avanti e il fatto che ci sia un investimento su questo impianto è segno che noi ci crediamo fortemente. Del resto la Regione oggi fa una programmazione ad ampio raggio su questa materia, noi eravamo partiti già da tempo e siamo convinti oggi ancor di più che faremo cose eccezionali sotto questo punto di vista”. Sulla gestione affidata a Salerno Pulita poi: “Noi andiamo per step, passo dopo passo. Ora questa è la gestione dell’impianto, in futuro faremo le nostre valutazioni. Per ora abbiamo fatto questa valutazione che attualmente si riferisce alla gestione di carattere manutentivo, nel corso del tempo vedremo al di là della gestione attuale e per la gestione successiva che riguarda la nostra società in house, vedremo se Salerno Pulita sarà in grado o meno di gestire l’impianto, ma il nostro interesse principale è che l’impianto funzioni al meglio, chi lo gestisce rappresenta un problema secondario”. Ma secondo Caselli, il progetto può crescere e infatti quello dell’impiato è al centro di un’inchiesta ma anche dei progetti regionali e comunali per il ciclo dei rifiuti. “Abbiamo partecipato ad un bando – ha sottolineato Caselli – e a quanto pare sarà finanziato con 5 milioni di euro, ampliato e potrà servire altre 60 mila utenze”.

 

Consiglia