Valutare i livelli di contaminazione delle diverse matrici ambientali

Scritto da , 20 Giugno 2021
image_pdfimage_print

Anche il Comune di Bracigliano prende posizione a seguito della pubblicazione dei dati dello Studio Spes, condotto dall’Istituto Zooprofilattico della Regione Campania e dal quale è emerso una preoccupante forma di inquinamento nei territori della Valle dell’Irno, contaminati dalla presenta di metalli pesanti quali il mercurio e il cadmio, che provocano seri problemi alla salute pubblica. Il territorio di Bracigliano non è specificamente indicato quale area ad alto rischio, tuttavia il Sindaco Antonio Rescigno è tra i firmatari per la richiesta inoltrata al Presidente della Commissione Ambiente della Regione Campania, Giovanni Zannini, di un urgente incontro della Commissione regionale con l’audizione del Direttore Generale dell’Istituto Zooprofilattico sperimentale del Mezzogiorno Antonio Limone, al fine di esaminare e approfondire i risultati dello studio di biomonitoraggio ambientale “Spes”. L’obiettivo è di valutare i livelli di contaminazione delle diverse matrici ambientali nella Valle dell’Irno per le opportune valutazioni e le conseguenti determinazioni. “E’ nostro dovere – specifica il Sindaco Rescigno – scendere in campo per la tutela del territorio e del diritto alla salute dei cittadini che risiedono nelle zone che lo studio Spes ha indicato come altamente contaminate. Le istituzioni, per quanto di loro competenza, sono tenute ad intervenire attraverso adeguati strumenti normativi laddove necessario, allo scopo di richiedere alle autorità competenti di intervenire per la risoluzione dei disagi evidenziati”. Si ricorda che l’istanza di audizione presentata alla Regione Campania è stata firmata da altri Comuni della Valle dell’Irno, in particolare dai sindaci dei Comuni di Baronissi, Calvanico, Fisciano, Mercato San Severino e Siano Il Sindaco Rescigno, assente per impegni personali, ha inviato un messaggio di vicinanza e sostegno all’iniziativa organizzata nella mattinata odierna da Legambiente Valle dell’Irno che in Piazza della Repubblica a Baronissi ha tenuto un flash mob per sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema dell’inquinamento ambientale nelle zone di riferimento.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->